Sono oltre mille le vittime del coronavirus in Cina

Sono oltre mille le vittime del coronavirus in Cina

Migliorano i coniugi cinesi in cura allo Spallanzani. Sta bene l'italiano ricoverato. Il ministro Speranza. "Resta la linea della massima precauzione". Trump: "Xi mi ha detto che l'epidemia passerà entro aprile"

coronavirus morti contagio italia spallanzani

Coronavirus

Momenti Chiave
  • I morti sono 1.017, i contagiati circa 43.000
  • Migliorano i coniugi cinesi in cura allo Spallanzani
  • L'unico italiano contagiato è in buone condizioni
  • Dimessi 46 pazienti dei 58 sottoposti al test
  • Il governo italiano conferma la linea di massima precauzione
  • Stanno bene gli italiani sulla nave da crociera Diamond

Sono più di 1.000 i morti per l'epidemia di polmonite da coronavirus in Cina. Le vittime sono 1.017 (più una fuori dal Paese) mentre i contagi sono circa 43.000.

L'Oms: "Grave minaccia per il mondo"

L'Organizzazione mondiale della sanità: con il 99% dei casi di contagio in Cina, il coronavirus rimane un'emergenza per il Paese, ma rappresenta una grave minaccia per il resto del mondo". Se il virus non viene controllato, potrebbe infettare circa due terzi della popolazione mondiale, avverte Gabriel Leung, preside della Facoltà di Medicina della Hong Kong University.

Migliorano i coniugi cinesi in cura allo Spallanzani

Buone notizie dal bollettino medico dell'ospedale romano: la coppia di Macao presenta un "lieve miglioramento". L'uomo "presenta una riduzione del supporto respiratorio, con partecipazione attiva alla respirazione". I due restano comunque in terapia intensiva, la prognosi resta riservata. Sta bene il giovane ricoverato allo Spallanzani dalla Cecchignola, unico caso noto di italiano contagiato. In tutto, finora 58 pazienti sono stati sottoposti al test per la ricerca del nuovo coronavirus. Di questi, 46, risultati negativi al test, sono stati dimessi. 

Speranza: resta la linea di massima precauzione

Il ministro della Salute rassicura: l'epidemia "non va sottovalutata" ma "non c'è alcun allarme che riguarda l'Italia o l'Europa dove la percentuale dei casi è residuale". I numeri in Cina, sottolinea, "indicano ancora una crescita significativa ma le misure prese dal governo cinese sono molto serie, l'auspicio è che questo possa portare in un tempo breve al cosiddetto 'livello di picco' e che da lì possa poi iniziare la fase di regressione". "Nel frattempo lo strumento di cui disponiamo è quello di controlli seri e rigorosi. E le misure sin qui assunte in Italia sono del livello più alto in Europa e forse nel mondo".

Di Maio: subito 300 milioni per sostenere l'export

Il ministro degli Esteri ha annunciato per i prossimi giorni "un tavolo straordinario in cui coinvolgere gli esponenti di governo interessati" per studiare un piano di interventi e di investimenti a sostegno delle imprese. "Per il 2020 abbiamo messo a disposizione circa 300 milioni che attraverso l'Agenzia Ice potranno andare a finanziarie il sostegno del made in Italy", "per poter riorientare verso mercati non colpiti dal coronavirus".

Cina: esautorati i vertici della Sanità nello Hubei

Due alti funzionari della provincia cinese dello Hubei, da dove si è diffusa l'epidemia, sono stati licenziati e sostituiti da un funzionario del governo centrale. Il governo di Pechino spinge per la ripresa della produzione nelle aree meno colpite il prima possibile.

Guarita la bimba di quattro mesi infettata

In Cina una bambina di quattro mesi è stata dimessa dall'ospedale di Haikou sull'isola-provincia cinese di Hainan dopo essere guarita dalla polmonite da coronavirus. Alla piccola era stato diagnosticato il coronavirus il 27 gennaio scorso.

Sta bene il "super untore" britannico

È un uomo d'affari, Steve Walsh, 53 anni. Si era ammalato a Singapore e si pensa che abbia contagiato almeno altri 11 connazionali, tra cui quattro nel Regno Unito e cinque in Francia. "Sono completamente guarito", ha annunciato Walsh, che resta ricoverato e in isolamento, come pure la sua famiglia.

Trump: Xi mi ha detto che passerà entro aprile

"È molto fiducioso. Pensa che entro aprile o durante il mese di aprile il caldo ucciderà questo tipo di virus", ha detto il presidente Usa riferendo di una telefonata con il collega cinese.

Primo caso in California

Confermato a San Diego il contagio di un cittadino statunitense evacuato da Wuhan.

Le autorità giapponesi valutano lo sbarco degli anziani sulla Nave Diamond

Il governo giapponese pensa di consentire lo sbarco dalla nave da crociera Diamond alle persone anziane e a chi soffre di malattie croniche. Il rischio è che possano contrarre il virus e mettere la loro vita a rischio. A bordo ci sono 35 italiani, "cinque sono di Pozzallo, tre sono i membri dell'equipaggio e due loro familiari", e "stanno bene", riferisce il sindaco. Circa l'80% dei 2.666 passeggeri ha almeno 70 anni, altri 215 hanno almeno 80 anni e undici passeggeri hanno 90 o più anni.

Ammalati i due giapponesi che risultavano negativi

Nel Paese i casi contagio accertati sono 163. I due nuovi pazienti, entrambi uomini, furono evacuati dalla Cina in Giappone.

Assenze pesanti all'Air Show di Singapore

La più importante fiera dell'aviazione in Asia parte tra rigidi controlli sanitari e defezioni, tra cui quella della Lockheed Martin.