Il caso della nave fantasma riapparsa (vuota) dopo 9 anni a largo del Myanmar

Il cargo Sam Ratulangi PB 1600, battente bandiera indonesiana, l’ultima volta in mare era stata avvistata nel 2009

Il caso della nave fantasma riapparsa (vuota) dopo 9 anni a largo del Myanmar

Parlando di nave fantasma il pensiero va immediatamente ai Goonies, cult anni ’80 con soggetto e produzione a firma di Steven Spielberg. Questa volta la storia è molto meno avventurosa ma altrettanto interessante. Il cargo Sam Ratulangi PB 1600, battente bandiera indonesiana, l’ultima volta era stata avvistata in mare nel 2009. Lunga 177 metri era arenata su un banco di sabbia a largo delle coste del Myanmar ed era stata dagli equipaggi di alcuni pescherecci locali. Grande inquietudine quando si accorsero che dentro quella struttura immensa non c’era né equipaggio né alcun tipo di merce; “Come in un film horror” commentarono.

Quando polizia e marina sono riusvite a salire a bordo, svolte le prime indagini si è capito che non si era di fronte ad un mezzo di trasporto che unisce due dimensioni parallele, niente fantasmi ad infestarla né trucchetti malefici del pirata Willy L’Orbo, ma semplicemente trattasi di un cargo destinato allo smantellamento in Bangladesh abbandonato in mare, a causa di un guasto, dal rimorchiatore che lo stava trasportando.

Del caso ha parlato anche Il Messaggero, oltre alla Bbc.

Una lunga navigazione solitaria, quella di una nave ancora perfettamente in grado di fare il proprio mestiere, che comunque ci fa sognare mille avventure che l’avranno vista protagonista. Non sarà andata così, più probabilmente sarà stato un immenso ammasso di ferraglie che avrà galleggiato indisturbato in mare aperto, ma noi preferiamo fare i romantici e immaginarci l’immensa nave al centro di vicende appassionanti e scoperte indicibili. Anche questi sono gli effetti del crescere con il cinema di Spielberg. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it