Molestie sessuali: accordo sul risarcimento alle vittime di Weinstein

Il produttore cinematografico pagherà 44 milioni (tra risarcimenti e spese legali) alle donne che lo hanno accusato. Lo ha scritto il Wall Street Journal

molestie sessuali accordo risarcimenti weinstein

È stato raggiunto un accordo preliminare su un risarcimento da 44 milioni di dollari nella causa per molestie intentata dalle vittime dell'ex re dei produttori di Hollywood, Harvey Weinstein. Lo scrive il Wall Street Journal, citando Adam Harris, un legale del fratello del produttore, Bon Weinstein, cofondatore della casa di produzione cinematografica. L'intesa, secondo il Wsj, non è ancora stata finalizzata ma dovrebbe prevedere 30 milioni di risarcimenti alle donne che lo accusano e 14 milioni di spese legali per gli associati di Weinstein. L'accordo non contempla l'incriminazione di Weinstein a Manhattan per stupro e altri reati sessuali per la quale il processo inizierà a settembre.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.