Cina: Jack Ma lascia Alibaba per dedicarsi ad attività filantropiche

Cina: Jack Ma lascia Alibaba per dedicarsi ad attività filantropiche
 Facebook
 Jack Ma Alibaba - fb

Lascerà la guida di Alibaba lunedì 10 settembre, nel giorno del suo 54esimo compleanno e della festa dell'insegnante in Cina, il fondatore e presidente esecutivo del colosso dell'ecommerce, Jack Ma, considerato lo Steve Jobs del Celeste Impero. Con una ricchezza stimata (da Forbes) in 36,6 miliardi di dollari, è l'uomo più ricco della Cina. Si dedicherà ad attività filantropiche. Ex professore universitario d'inglese, ha fondato Alibaba nel 1999 insieme ad altri 17 partner, compresi alcuni suoi studenti. Scelse questo nome perché dall'ortografia semplice e perché venisse facilmente riconosciuto a livello globale.

Ha raccontato che l'idea gli è venuta quando viveva negli Stati Uniti e non riusciva a trovare su Internet la birra Qingdao. Pensò che servisse un sito tramite il quale le piccole aziende potessero commercializzare i loro prodotti su scale globale. Convinse gli amici a farsi dare 60.000 dollari per realizzarlo. Il primo codice sorgente del suo portale venne creato nel suo appartamento nella zona orientale di Hangzhou.

"Incarna molto di quello per cui è conosciuta la Silicon Valley con caratteristiche cinese: lo spirito aperto, il correre rischi l'innovazione", ha detto di Ma Porter Erisman, un ex dipendente di Alibaba che ha fatto un documentario sull'azienda, "Crocodile in the Yangtze". Nel 1995 fondò 'China Pages', un portale di pagine gialle che è considerato la prima Internet company in Cina. "La prima volta che ho usato Internet, che ho toccato la tastiera, ho capito di aver trovato qualcosa in cui credere, qualcosa che avrebbe cambiato il mondo e la Cina", ha detto Ma in un'intervista alla Cnn. è ammirato con devozione dai suoi dipendenti, proprio come lo era il fondatore della Apple, Steve Jobs. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.