Si è suicidato l'uomo che ha ferito due persone fuori da una moschea a Brest

Uno dei due individui colpiti è il controverso imam Rachid El Jay, molto noto su Internet per i suoi sermoni esplosivi e per le critiche al mondo occidentale e ai suoi valori

Francia spari davanti moschea Brest
FRED TANNEAU / AFP
sparatoria Brest

Pezzo aggiornato alle 20.30 del 27/06/2019

Due persone sono state ferite da colpi d'arma da fuoco mentre uscivano da una moschea di Brest, nella Francia occidentale. Lo riferisce Arab News, citando il procuratore di Brest, Jean-Philippe Recappe. Non è chiaro al momento se l'agguato abbia motivazioni religiose, sia legato a un regolamento di conti o altro. 

Uno dei due individui colpiti è il controverso imam Rachid El Jay. Lo ha riferito il quotidiano bretone Le Telegramme. L'imam, conosciuto come Rachid Abou Houdeyfa, è molto noto su Internet per i suoi sermoni esplosivi e per le critiche al mondo occidentale e ai suoi valori.

Il ministro dell'Interno francese, Christophe Castaner, aveva commentato la vicenda postando il primo aggiornamento sul suo profilo Twitter.

 L'aggressore, secondo una prima ricostruzione, si è suicidato sparandosi alla testa. Il suo corpo senza vita è stato trovato all'interno di un auto.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it