Scoperto (per caso) perché i capelli diventano grigi e cadono

Gli scienziati del  Southwestern  Medical  Center  dell'Università del Texas hanno identificato le cellule che determinano l'imbiancamento e la calvizie

Scoperto (per caso) perché i capelli diventano grigi e cadono 

Assolutamente per caso, studiando come si formano i tumori, un gruppo di ricercatori si è imbattuto in una scoperta che potrebbe avere ripercussioni ben più ampie: hanno scoperto perché i capelli diventano grigi e talvolta cadono.

Gli scienziati del Southwestern Medical Center dell'Università del Texas hanno identificato le cellule che consentono ai capelli di crescere e il meccanismo che li fa diventare grigi. È una proteina comunemente associata allo sviluppo nervoso, chiamata KROX20, che si trasforma nelle cellule della pelle e poi nel fusto del capello, cellule che poi producono una proteina chiamata fattore di cellule staminali. E sono proprio queste cellule responsabili della pigmentazione nei capelli. Nei topi queste cellule si sono scoperte determinanti per la calvizie e l'imbiancamento della peluria.

Leggi anche sulla Stampa: “Così combattiamo la calvizie con le staminali”

Quando i ricercatori hanno rimosso le cellule che producono la proteina KROX20, i topi hanno perso il pelo; e quando hanno rimosso il gene SCF, sono diventati bianchi. "Con questa novità, speriamo in futuro di riuscire a creare un composto da usare localmente che fornisca il gene necessario ai follicoli piliferi per correggere questi problemi estetici", ha spiegato Lu Le, professore associato di dermatologia al Southwestern. La scoperta è stata del tutto casuale mentre studiavano una rara malattia genetica. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it