Brexit: May supera la sfiducia, ora lavora a nuovo accordo

Brexit May supera sfiducia ora nuovo accordo

La premier britannica Theresa May ha superato la mozione di sfiducia presentata dal leader laburista, Jeremy Corbyn, con 19 voti di scarto (325 voti a suo favore, contro 306).  La mozione di sfiducia era stata presentata dal leader laburista dopo la sonora sconfitta della premier in Parlamento sull'accordo negoziato con Bruxelles per l'uscita dall'Unione Europea. L'esecutivo dunque ha tenuto, seppure con una risicata maggioranza come era prevedibile. May ha già preannunciato che lunedì tornerà a Westminster con una nuova ipotesi di accordo. 

May incontrerà questa sera l'opposizione per trovare "una soluzione negoziabile" sulla Brexit. "Questa Camera - ha detto la premier - ha ancora la fiducia del popolo britannico". "Prima che possano esserci discussioni positive sulla via da seguire, il governo deve rimuovere chiaramente la prospettiva di una catastrofe: l'uscita senza un accordo. Invito il primo ministro a tenerne conto fin da ora", ha ribattuto il leader laburista Jeremy Corbyn alla Camera dei Comuni dopo il voto sulla mozione di sfiducia che aveva presentato ieri, "ieri notte la camera ha respinto l'accordo del governo e lo ha fatto in maniera molto forte, ora deve essere evitato il no deal". 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.