Un turista è stato ucciso in una rapina a Buenos Aires

Argentina ucciso turista rapina

Un turista britannico di 50 anni è morto e suo figlio, 28enne, è rimasto ferito in un tentativo di rapina di fronte a un hotel di lusso a Puerto Madero, uno dei quartieri più costosi di Buenos Aires, la capitale argentina.

L'aggressione è avvenuta alle 11 (le 15 in Italia) in pieno giorno davanti all'hotel Faena. "Abbiamo soccorso un uomo di nazionalità straniera gravemente ferito da una pallottola che è entrata dall'ascella destra e ha preso il torace", ha spiegato il capo del Soccorso medico, Alberto Crescenti, a Channel C5N.

Il turista è deceduto poche ore dopo, mentre veniva operato all'ospedale di Argerich, secondo fonti mediche citate dalla stampa argentina. Il figlio di 28 anni è stato invece colpito alla coscia, vicino all'inguine, ed è fuori pericolo.

I due turisti arrivavano dall'aeroporto internazionale di Ezeiza e quando si sono fermati all'hotel in un'auto a noleggio sono stati intercettati da una moto, con a bordo due criminali che hanno cercato di portare via le loro cose, secondo quanto raccontato dai testimoni.
A Puerto Madero, di fronte al Ri'o de la Plata e vicino al centro finanziario di Buenos Aires, viveva il nuovo presidente argentino, Alberto Fernàndez, che si è trasferito nella residenza ufficiale di Olivos dopo il giuramento di martedì.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it