La "nuova era" cinese in un ebook, nasce la collaborazione tra i Quaderni dell'Agi e Alfabeto Treccani

La "nuova era" cinese in un ebook, nasce la collaborazione tra i Quaderni dell'Agi e Alfabeto Treccani

Una guida per comprendere la "nuova era" cinese dopo il Diciannovesimo Congresso del Partito Comunista Cinese (Pcc): nasce la collaborazione tra i Quaderni dell’Agi e Alfabeto Treccani con il primo ebook dedicato al recente appuntamento politico cinese di ottobre scorso le cui decisioni influenzeranno il destino del mondo intero. La Cina è la seconda maggiore economia al mondo.

 Tra il 2000 e il 2016, l'Italia si è posizionata al terzo posto tra le destinazioni degli investitori cinesi in Europa. Dal 2008 la Cina ha investito nel Bel Paese circa 22 miliardi (di 7 solo su Pirelli) e molti marchi italiani sono passati in mano cinese: il numero degli investitori di Pechino nel 2016 è pari a 168, in crescita del 7%. L’Italia vuole un ruolo importante all’interno della Nuova Via della Seta promossa dal presidente cinese Xi Jinping nel 2013. Oggi la Cina propone una nuova visione di globalizzazione. Andranno oltre i confini cinesi le decisioni prese dal Congresso, che ha consacrato il potere assoluto di Xi, rieleggendolo segretario generale e inserendo il suo pensiero nello statuto: da oggi Xi e il Partito sono una cosa sola. 

"L'impareggiabile timoniere" guiderà la Cina verso la “nuova era” del socialismo con caratteristiche cinesi. “È la fine del globalismo politico”, ha detto Romano Prodi intervenuto alla conferenza “La Cina dopo il XIX 9 Congresso e la prospettiva dei rapporti sino-italiani nella Nuova Era” organizzato dall’Ambasciata cinese di Roma l’8 novembre 2017. “La Cina diventa potenza attiva nel dibattito ideologico. Stiamo entrando in una fase di cambiamento dei rapporti di forza con la Cina sempre più coprotagonista della politica mondiale”. L’obiettivo ultimo è di diventare una economia pienamente sviluppata entro il 2049, a 100 anni dalla nascita della Repubblica Popolare (Rpc). Come? Con il piano Made in China 2025, per esempio, che punta a trasformare la Cina in una superpotenza industriale: meno magliette, più robot e auto elettriche. In questo ebook vi spieghiamo dove sta andando la Cina e perché è importante per noi capirlo fino in fondo. 

Clicca sulla foto per aprire il pdf

 

Abbiamo selezionato gli articoli relativi al Congresso pubblicati su AGI tra settembre e ottobre del 2017, rielaborandoli e integrandoli con nuove analisi. Arricchito dalle postfazioni dell’ambasciatore italiano a Pechino Ettore Sequi e dell’ ambasciatore cinese in Italia Li Ruiyu, nel volume curato da Alessandra Spalletta, sinologa e giornalista AGI, sono stati raccolti i contributi di:

Giovanni Andornino, docente all’Università di Torino e vice presidente del Torino World Affairs Institute Twai;

Eugenio Buzzetti, giornalista e corrispondente AGI da Pechino;

Filippo Fasulo, Coordinatore scientifico del CeSIF (Centro studi per l'impresa della Fondazione Italia Cina);

Alberto Forchielli, managing partner del Fondo Mandarin Capital Partners;

Michele Geraci, docente di economia alla Nottingham University Business School China e direttore del Global Policy Institute;

Yukon Huang, senior fellow al Carnegie Endowment e in passato country director per la Banca Mondiale in Cina;

Ian Johnson, premio Pulitzer, giornalista, scrittore e sinologo;

Willy Wo-lap Lam, politologo ed esperto di elite politiche cinesi, e docente della Chinese University di Hong Kong;

Emma Lupano, ricercatrice di lingua e cultura cinese all'Università degli Studi di Milano; 

Damien Ma, fellow e associate director presso il Paulson Institute, e lettore aggiunto alla Kellogg School of Management presso la Northwestern University;

Marco Marazzi, avvocato e presidente Easternational, Andrew Nathan, docente di scienza politica alla Columbia University, autore di alcuni tra i più importanti libri sul sistema politico della Cina contemporanea, co-autore del volume Tian’anmen Papers;

Alberto Rossi, analista CeSIF-Centro Studi per l'Impresa, Fondazione Italia Cina;

David Shambaugh, direttore del China Policy Program presso la George Washington University;

Simone van Nieuwenhuizen, ricercatrice presso l’Australia-China Relations Institute dell’ Università di Sydney, e co-autrice con Kerry Brown de “China and the New Maoists”. 


L’ebook di Agi-Alfabeto Treccani, disponibile in formato iBooks e epub, è scaricabile gratuitamente da Amazon e dalla piattaforma Itunes.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it