ALIBABA APRE UFFICIO A MILANO

Traduzione dal cinese a cura Di Giovanna TescioneRoma, 21 ott. - Alibaba apre un ufficio a Milano. Lo haannunciato Michael Evans, presidente e responsabiledell'ufficio per l'internazionalizzazione del gruppo. Una mossache e' parte del piano di internazionalizzazione dell'azienda edella strategia per l'Europa e che vede l'ufficio di Londradiventare il "Centro strategico" europeo. Alla guida della sedeitaliana Rodrigo Cipriani Foresio nominato country manager.Nell'annuncio anche la nuova nomina di Amee Chande in qualita'di general manager londinese. Previste invece per i prossimimesi l'apertura di una sede in Francia, Germania e altre citta'europee che al momento non sono ben specificate. Fa parte della "strategia europea" l'idea di essere unaporta d'accesso d'eccellenza per le piccole e medie imprese eper i marchi europei nel mercato cinese, insieme al progetto dicontinuare nell'impegno di promozione degli specifici prodottidi ogni singolo Paese verso il mercato cinese. "Il consumatorecinese e' alla ricerca di marchi internazionali di altaqualita' e l'Europa e' nota per la diversificazione dei proprimarchi e per la qualita' dei propri prodotti. E questo e' unodegli aspetti principali che Alibaba tiene in considerazionenella sua strategia per l'Europa", ha dichiarato Michael Evans,che ha poi aggiunto: "Alibaba spera di poter offrire alconsumatore cinese prodotti locali europei e aiutare le impreselocali europee a poter aver accesso al mercato cinese offrendoun servizio di distribuzione e circolazione della mercetransnazionale e inclusivo e sostenendo il consumatore cinesenell'acquisto e pagamento online". Si tratta - ha aggiunto - diun passo cruciale per realizzare la strategia di "il mondocompra, il mondo vende" e che si rivolge a oltre 2 miliardi diconsumatori e 10 milioni di imprese nel mondo. Rodrigo Cipriani Foresio ha svolto incarichi di primo pianoin diverse aziende pubbliche e private, ricoprendo dalla caricadi presidente della Cinecitta' Istituto Luce srl a presidentedi Buonitalia, oltre ad aver svolto numerosi incarichi pressoMediaset e come consigliere presso il ministero dei Beniculturali. .