Via libera a Cassa Depositi e Prestiti per l'acquisto di Aspi

Via libera a Cassa Depositi e Prestiti per l'acquisto di Aspi

L'offerta riguarda l'acquisto "fino al 100% della stessa quota in caso di esercizio del diritto di co-vendita da parte dei soci di minoranza di Aspi"

via libera cdp acquisto aspi

 Gruppo, Cdp, Cassa depositi e prestiti

AGI - Con il via libera del consiglio di amministrazione di Cassa depositi e prestiti, entro il 24 febbraio verrà presentata ad Atlantia l'offerta vincolante per l'acquisto della partecipazione dell'88% di Autostrade per l'Italia.

L'offerta prevede anche la possibilità di acquistare fino al 100% delle quote in caso di esercizio di co-vendita da parte dei soci di minoranza di Aspi.

Se l'offerta dovesse essere accettata, si chiuderebbe così il lungo braccio di ferro tra il governo italiano e Autostrade, cominciato il il 14 agosto del 2018 con il crollo del Ponte Morandi di Genova. Da allora sono passati quasi tre anni.

La nuova Aspi avrà una partecipazione azionaria acquistata da un Consorzio tramite una società italiana di nuova costituzione, la BidCo, che sarà partecipata, direttamente o indirettamente, al 51% da Cdp Equity e al 24,5% rispettivamente da Blackstone e da Mira, la Macquarie Infrastructure and Real Assets.

Cdp Equity avrà inoltre la possibilità di cedere una parte delle proprie azioni ad altri investitori istituzionali, con i quali manterrà congiuntamente la maggioranza del capitale della BidCo.

Ad Atlantia spettano tre giorni di tempo per accettare l'offerta, quindi entro il 28 febbraio, termine entro il quale dovrà valutare il prezzo dell'offerta.

Per Cassa depositi e prestiti si tratta di un "investimento coerente con il ruolo di Cdp", che attualmente è il primo investitore nelle infrastrutture nel Paese, e già azionista di società che gestiscono reti nazionali strategiche come Snam, Terna, Italgas, Tim e OpenFiber.

Un investimento che, ha precisato Cassa, risponde a una serie di obiettivi: "promuovere l'ammodernamento della rete, favorendo la digitalizzazione e la logistica integrata e affrontando le sfide poste dall'innovazione; dare stabilità alla governance di un'infrastruttura chiave per il Paese in un'ottica di lungo periodo; contribuire alla realizzazione di un ingente piano di investimenti esteso all'intera rete autostradale di Aspi, con l'obiettivo di accelerare i programmi di manutenzione dell'infrastruttura, assicurando i piu' elevati standard di performance e sicurezza per gli utenti".