agi live
A gennaio il fabbisogno statale peggiora di 6,9 miliardi. Lo dice il Mef

A gennaio il fabbisogno statale peggiora di 6,9 miliardi. Lo dice il Mef

Pesano la contrazione degli incassi fiscali e  i maggiori pagamenti delle Amministrazioni pubbliche e dell’Inps per l'emergenza Covid

conti pubblici fabbisogno statale peggiora

© Agf - Ministero dell'Economia

AGI - Nel mese di gennaio 2021 il saldo del settore statale si è chiuso, in via provvisoria, con un fabbisogno di 3,9 miliardi, con un peggioramento di circa 6,9 miliardi rispetto all’avanzo registrato nel corrispondente mese dello scorso anno (+3 miliardi).

Lo comunica il Mef, spiegando che "nel confronto con il corrispondente mese del 2020, il saldo ha risentito in larga misura della contrazione degli incassi fiscali, dovuta in parte all’effetto congiunturale, nonché dei maggiori pagamenti delle Amministrazioni pubbliche e dell’Inps per l’erogazione delle prestazioni previste dai provvedimenti legislativi emanati per il contenimento dell’emergenza epidemiologica".