Cdp entra in Confindustria Energia per supportare lo sviluppo sostenibile

Cdp entra in Confindustria Energia per supportare lo sviluppo sostenibile

L'intesa punto a uno sviluppo sostenibile attraverso una politica industriale che valorizzi innovazione, ricerca e investimenti nel comparto energetico e infrastrutturale

Cdp Confindustria Energia sostenibilità

  energia rinnovabili eolico - pixabay

AGI - Cassa depositi e prestiti e Confindustria Energia hanno sottoscritto un "accordo organizzativo" che prevede un rapporto associativo di collegamento tra Cdp e la Federazione delle associazioni del comparto Energia di Confindustria. L'intesa è stata firmata dall'amministratore delegato di Cdp, Fabrizio Palermo, e dal presidente di Confindustria Energia, Giuseppe Ricci.

Per Cassa Depositi e Prestiti e Confindustria Energia, "è prioritario promuovere lo sviluppo sostenibile del Paese, attraverso una politica industriale che valorizzi innovazione, ricerca e investimenti nel comparto energetico e infrastrutturale". Con questa collaborazione Cdp e Confindustria Energia "mirano a valorizzare il contributo alla transizione energetica delle imprese del comparto energia".

L'accordo ha tra i suoi obiettivi quello di individuare e promuovere iniziative e strumenti, anche finanziari, utili a sostenere processi essenziali alla transizione energetica quali le riconversioni industriali, la trasformazione delle competenze, la ricerca e l'innovazione tecnologica e il passaggio all'economia circolare. 

"L'accordo firmato con Confindustria Energia permetterà di attivare nuove sinergie per promuovere la crescita di un comparto produttivo cruciale dal punto di vista economico e occupazionale, che è anche leva strategica per il futuro in termini di sostenibilità - ha dichiarato Palermo - Cdp infatti, come previsto anche nel nostro Piano Industriale, incoraggia una crescita sostenibile e inclusiva in linea con gli obiettivi per il clima e l'energia 2030 promossi dall'Unione Europea. Cassa è impegnata costantemente per il territorio e l'ambiente con soluzioni rivolte agli enti locali, alle imprese e mediante le società partecipate, per supportare la ricerca di nuove forme produttive a basso impatto ambientale, l'adozione di fonti di energia alternative e rinnovabili, l'efficientamento delle infrastrutture sul territorio".

"L'accordo sottoscritto insieme a Cassa Depositi e Prestiti - ha sottolineato il presidente di Confindustria Energia, Giuseppe Ricci - conferma la capacità degli stakeholder nazionali di fare sistema nella consapevolezza che la sostenibilità è e sarà leva per lo sviluppo di nuovi modelli di business e per la crescita del nostro Paese. In un contesto di grande trasformazione come quella che sta attraversando l'industria energetica, la sinergia tra Confindustria Energia e Cdp potrà contribuire alla realizzazione di investimenti strategici e sostenibili, restituendo prospettive incoraggianti per il nostro Paese e per il suo tessuto produttivo e industriale".