Google: il “codice rosso” che fa vacillare l'accordo con Apple

Google: il “codice rosso” che fa vacillare l'accordo con Apple

Mossa storica del Dipartimento della giustizia, l'iniziativa più importante degli ultimi vent'anni contro un'azienda delle 'big tech'

Google codice rosso accordo Apple

© DA QING / IMAGINECHINA - Google

AGI  - “Codice rosso”, così secondo il Wall Street Journal viene chiamata all’interno di Google la mossa dell'amministrazione Trump. 

Il Dipartimento di Giustizia Usa si appresta a intentare una causa antitrust contro Google per condotta anticoncorrenziale: sostiene che il gigante ha abusato del suo dominio online nella ricerca per 'soffocare' la concorrenza e danneggiare i consumatori.

La causa segna l'atto più significativo del governo per proteggere la concorrenza dopo il caso contro Microsoft più di 20 anni fa. 

Una mossa che fa vacillare l’accordo tra Google e Apple sul motore di ricerca incorporato nel browser Safari. Una gigantesca fonte di traffico per il gigante del search box. Un patto che potrebbe svanire di fronte alle obiezioni dell’Antitrust e dare un colpo ai fatturati di Google che, come mostrano le trimestrali pubblicate durante il coronavirus, soffrono per le fonti di ricavi non diversificate e de facto tutte basate sulla potenza - e assenza di concorrenti - del motore di ricerca.

L’accordo vale oltre dieci miliardi di dollari, la metà del traffico di Google verrebbe da Apple, il 15-20% dei ricavi ddi Apple sono frutto dell’accordo con Google. Incrocio ricco. E per il Dipartimento della Giustizia pericoloso per la concorrenza.