Per le imprese che esportano, arriva la mappa della Sace 

Per le imprese che esportano, arriva la mappa della Sace 

Il nuovo strumento permetterà di conoscere i trend di export regionali: una vera e propria banca dati utile per chi vuole dare supporto della competitività dell'Italia nel mondo. Il capo progetto Gorissen spiega che si tratta di un vero e proprio "tesoro" per chi promuove il Made in Italy. 

Italy Map, la mappa Sace con i trend export regionali 


AGI - La mission di Sace è dare sostegno alle imprese e al tessuto economico nazionale attraverso un'ampia gamma di strumenti e soluzioni a supporto della competitività in Italia e nel mondo. Tra questi strumenti l'ultimo approdato in casa Sace è Italy Map, la nuova mappa interattiva che viene aggiornata trimestralmente. L'obiettivo, spiega all'AGI Stefano Gorissen, economista Sace e capo progetto di Italy Map, è da un lato "rendere più fruibile e immediata l'informazione" e dall'altro, "cercare di dare maggiori dettagli sui dati dell'export meno noti. Si tratta di un vero e proprio tesoro di dati a livello provinciale che altrimenti andrebbero persi".

Basta cliccare sulla cartina dell'Italia e selezionare le Regioni interessate


Navigando nella mappa si trovano spunti interessanti: dall'andamento dell'export ai settori di punta, dai principali Paesi di destinazione al valore delle vendite estere di ogni singola provincia italiana. Consultare la Italy Map è semplice, l'intuitività è infatti alla base per la creazione della piattaforma. Cliccando su www.sacesimest.it/italy-map si accede alla cartina dell'Italia, si seleziona la Regione interessata per avere la preview della scheda con alcuni semplici indicatori (popolazione, Pil, imprese attive, Pmi, operatori del commercio estero). Con un solo clic in piu', si puo' visualizzare la scheda completa, con la possibilità di esplorare il valore dell'export, settori di punta e le performance storiche dell'export regionale e scendere nel dettaglio dei dati relativi alle singole Province, grazie alla rielaborazione dell'Ufficio Studi di Sace dei dati Istat. Il progetto ha preso forma in "due mesi molto intensi", racconta Gorissen.

Non solo grafica, l'aspetto tecnico è interessante

A parte il lavoro di grafica, dietro al progetto c'è "un aspetto tecnico considerevole". Si pensi che si può effettuare una ricerca per 110 province che esportano verso 200 paesi andando a scoprire anche i dati relativi ai diversi settori nei trimestri. Una serie di istogrammi mette poi a confronto le informazioni dal 2016 al 2020. Cliccando ancora sul pulsante download si apre la griglia excel per i più curiosi che vogliono approfondire ed elaborare altri dati. A tutto questo si affiancano le informazioni pratiche relative a Sace, che insieme a Simest forma il Polo dell'export e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, come l'operatività nelle Regioni, i contatti utili legati alla presenza su territorio, la sezione eventi che mostra i prossimi appuntamenti e i contenuti correlati relativi ad articoli interessanti e alle case history delle aziende. La Italy Map si aggiunge alla Risk&Export Map, altro importante strumento interattivo dell'Ufficio studi di Sace a supporto delle strategie delle imprese, che fornisce un set di informazioni utili a evidenziare, in modo chiaro e immediato, le opportunità e i profili di rischi per le imprese che esportano o si internazionalizzano in 200 mercati nel mondo.