La Bce aumenta di 600 miliardi il piano 'Pepp' di acquisto di titoli di Stato

La Bce aumenta di 600 miliardi il piano 'Pepp' di acquisto di titoli di Stato

Una nota conferma: "La dotazione del Programma di acquisto di emergenza in caso di pandemia (Pepp) sarà aumentata di 600 miliardi di euro per un totale di 1.350 miliardi di euro". La mossa della banca centrale, inoltre, piace ai mercati: giù lo spread e le borse virano in positivo.  

Bce aumenta 600 miliardi piano 'Pepp' acquisto titoli Stato

© Daniel Roland/AFP - Christine Lagarde

AGI - ‚ÄčLa Bce ha aumentato di 600 miliardi di euro il piano di acquisti di titoli antipandemico, il Pepp, il cui ammontare totale sale così da 750 miliardi a 1.350 miliardi di euro. 

"La dotazione del Programma di acquisto di emergenza in caso di pandemia (Pepp) sarà aumentata di 600 miliardi di euro per un totale di 1.350 miliardi di euro". È quanto si legge nel comunicato del direttivo della Bce.

"In risposta alla revisione al ribasso dell'inflazione, nell'orizzonte di proiezione legata alla pandemia - prosegue la nota -  l'espansione del Pepp faciliterà ulteriormente la posizione di politica monetaria generale, sostenendo le condizioni di finanziamento nell'economia reale, in particolare per le imprese e le famiglie. Gli acquisti continueranno a essere condotti in modo flessibile nel tempo, attraverso le classi di attività e tra le giurisdizioni. Ciò consente al Consiglio direttivo di evitare efficacemente i rischi ad una regolare  trasmissione della politica monetaria".

Immediato l'effetto sullo spread Btp-Bund, sceso in pochi minuti da 192,7 a 175,9 punti, con il tasso del Btp che si colloca ora all'1,394%. Le Borse europee, compresa Piazza Affari, a loro volta, virano in positivo.