Le borse europee aprono in calo dopo il crollo del prezzo del petrolio

Le borse europee aprono in calo dopo il crollo del prezzo del petrolio

Il Wti passa di mano a 1,58 dollari al barile dopo aver chiuso a -37,63 a New York ed essere diventato per la prima volta nella storia negativo, il che significa che chi vende è chiamato a pagare chi acquista il contratto purché si prenda i barili di petrolio comprati

Borse europee petrolio crollo mercati

© TIMOTHY A. CLARY / AFP 
- Borse

Avvio in calo per le Borse europee, dopo il crollo del prezzo del petrolio. Londra arretra dell'1,49% a 5.728 punti. A Milano l'indice Ftse Mib perde l'1,43% a 16.855 punti. Francoforte cede l'1,64% a 10.514 punti e Parigi l'1,43% a 4.417 punti. Nelle contrattazioni in Asia tornano sopra lo zero i prezzi del petrolio, dopo il crollo senza precedenti della vigilia del barile Usa. Il Wti passa di mano a 1,58 dollari al barile dopo aver chiuso a -37,63 a New York ed essere diventato per la prima volta nella storia negativo, il che significa che chi vende e' chiamato a pagare chi acquista il contratto purché si prenda i barili di petrolio comprati.