In corso l'assemblea di Air Italy, si pensa alla liquidazione. Sindacati e Governo sono in allarme

Sono 1.200 i lavoratori in ansia sul futuro della compagnia aerea, posseduta al 51% dall'Aga Khan. Fit Cisl: 'colpa' del cambio di strategia e di alcuni errori fatti. 

Air Italy liquidazione esuberi

E' in corso l'assemblea di Air Italy che dovrebbe decidere sul futuro della compagnia aerea. Ma a tenere in ansia i 1.200 lavoratori e' l'ipotesi che i soci - l'Aga Khan al 51% e Qatar Airways al 49% - decidano di procedere alla liquidazione. A pesare sono state le scelte dei due azionisti che hanno voluto trasformare la società da vettore di medio-corto raggio a vettore di lungo raggio. "La compagnia - spiega Gianluca Langiu della Fit Cisl - sta facendo i conti con questa scelta che di fatto ha cambiato il business e la strategia commerciale. E' normale che nella fase iniziale dopo un cambiamento ci siano delle perdite. Poi sono stati fatti degli errori. Per esempio sono stati presi in leasing tre aeromobili Boeing 737 Max che dopo gli incidenti dell'anno scorso non possono più volare". Sulla vicenda è intervenuto anche il Governo: la ministra De Micheli ha chiesto un incontro urgente all'azienda, invitando a non giungere a soluzioni affrettate. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it