Mobike è stata venduta per 2,7 miliardi

La startup cinese è attiva anche in Italia, insieme alle bici gialle di Ofo

Mobike è stata venduta per 2,7 miliardi 
 (Afp)
 Mobike

La società cinese Meituan Dianping ha acquisito la startup di bike sharing Mobike​. La cifra dell'operazione non è ufficiale, ma secondo TechCrunch dovrebbe essere di 2,7 miliardi di dollari.
Meituan Dianping è una società che offre diversi servizi digitali (dall'e-commerce alle consegne di cibo a domicilio), è in forte crescita ed è valutata intorno ai 30 miliardi di dollari. Nell'ottobre 2017 ha ricevuto un mega-round da 4 miliardi. Mobike continuerà a operare con un proprio marchio.

L'operazione segna un'ulteriore manovra nel bike sharing cinese, che dopo una fase di disordinata espansione si sta coagulando attorno a due protagonisti: Mobike e Ofo. Dietro ai quali però ci sono gruppo ben più grandi. L'affare Meituan Dianping-Mobike avvantaggia infatti Tencent, che è già azionista di entrambe le società. E si contrappone agli investimenti di Alibaba, che invece ha puntato su Ofo (la startup delle bici gialle approdata, come Mobike, anche in Italia). Il gruppo fondato da Jack Ma ha guidato un round da 866 milioni di dollari il 13 marzo e uno da 700 milioni lo scorso luglio.

Il bike sharing cinese, per quanto giovane, sta quindi attirando i capitali delle grandi società. Ofo​, fondata nel 2014, ha raccolto 2,7 miliardi di dollari. E Mobile (fondata nel 2015) ne aveva ottenuto 928 milioni prima dell'acquisizione da parte di Meituan Dianping.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it