Il Mate 20 Pro di Huawei è stato riammesso al programma di sviluppo di Android Q

Huawei Mate 20 Pro riammesso sviluppo Android Q
Joan Cros / NurPhoto
Il Mate 20 pro di Huawei

Piccolo passo verso la normalizzazione dei rapporti tra Huawei e Google, dopo che il Mate 20 Pro, uno dei top di gamma della casa cinese, è stato riammesso nel programma di anteprima di sviluppo di Android Q, il nuovo sistema operativo.

Lo smartphone compare di nuovo nella pagina ufficiale del programma, otto giorni dopo che ne era stato escluso per il bando imposto dalla Casa Bianca alle relazioni commerciali con il colosso di Shenzen.

Mercoledì Huawei è stata reinserita nelle associazioni di componentistica per telecomunicazioni come SD Association (schede di memoria), Wi-Fi Alliance, Bluetooth standard.
La riammissione nel programma di sviluppo di Android Q significa che sul Mate 20 Pro si potrà installare la beta pubblica del sistema operativo, primo step per l'adozione nella sua versione commerciale. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it