Facebook ha bloccato una startup 'italiana' per abuso nella gestione dei dati

Si chiama CubeYou, è a San Francisco ma con uffici a Milano e due fondatori italiani: Federico e Gianluca Treu. Cosa fa e perché il social network l'ha bloccata 

Facebook ha bloccato una startup 'italiana' per abuso nella gestione dei dati
 (Afp)
 Facebook

Facebook ha annunciato di aver sospeso un'altra società, CubeYou.com, per sospetto abuso nella gestione dei dati degli utenti del social network. La società ha una sede a San Francisco ma ha anche una presenza in Italia, a Milano, con persone che si occupano di ricerca e sviluppo, ed è stata fondata da due italiani in Silicon Valley.

Tutto nasce da una segnalazione della testata americana Cnbc, secondo la quale CubeYou avrebbe sviato gli utenti dicendo che raccoglieva dati, attraverso dei quiz, solo per ricerca accademica; anche se poi li usava a fini di marketing. I quiz avevano nomi come "You Are What You Like" (Sei quello che ti piace), di cui esisteva anche una versione nota come "Apply Magic Souce".

Dopo che Cnbc ha mostrato a Facebook i quiz e i loro termini di servizio, il social network ha deciso di sospendere CubeYou dalla propria piattaforma per indagare sulla questione. Secondo Cnbc, la società avrebbe venduto dati raccolti da ricercatori che lavoravano al centro di psicometria (Psychometrics Center) della Cambridge University. Una modalità che ricorda l'affaire Cambridge Analytica.

Come funziona CubeYou, e chi sono i fondatori italiani

Fondata nel 2014 da due italiani a San Francisco, Federico Treu e Gianluca Treu, CubeYou è una società che fornisce dati agli inserzionisti che vogliono raggiungere un certo tipo di utenti, viene spiegato sul suo sito, mettendo assieme informazioni online ed offline. "Identifica i consumatori non solo attraverso dati demografici o abitudini di acquisto ma anche sfruttando l'intero spettro delle loro personalità, interessi e passioni", è scritto sempre sul loro sito, CubeYou.com.

Ha raccolto 8,4 milioni di dollari di finanziamento, secondo i dati Crunchbase, dove si descrive come una società in grado di "sbloccare e usare la potenza di tutti i dati che si nascondono dietro le applicazioni di Facebook". Vanta di lavorare per aziende come Virgin Radio, Renault e Edream

Il ceo di CubeYou, Federico Treu, ha dichiarato a Cnbc che l'azienda avrebbe lavorato con la Cambridge University solo dal dicembre 2013 al maggio 2015 e che non avrebbe più accesso ai dati di chi ha fatto il quiz dal giugno 2015. Ha anche precisato che sul sito di YouAreWhatYouLike.com veniva specificato che i dati raccolti potevano essere usati anche per fini commerciali e dati a terze parti. Secondo Cnbc, i termini di servizio visibili agli utenti di Facebook che installavano la app Apply Magic Sauce parlavano di "accesso solo per scopi di ricerca". 

Nella descrizione data dalla società su Crunchbase, si legge in maniera piuttosto esplicita lo scopo commerciale della sua raccolta dati. CubeYou, si legge in maiuscolo, "Raccoglie i profili degli utenti di app sui social e dati demografici, come hobby e interessi. Segmenta il pubblico in base alle variabili che sono più importanti per le singole esigenze di business" e crea report "con informazioni per perfezionare la strategia di marcheting, misurare il Roi (Ritorno nell'investimento, ndr) e sviluppare campagne di impatto per far crescere i clienti e aumentare la fidelizzazione". D'altro canto in Crunchbase, il database delle startup che raccoglie nomi, investitori e obliettivi delle imprese innovative di tutto il mondo, le categorie dove dice di operare CubeYou sono il marketing, i social media, e business intelligence. 

 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it