CappottoMio, il modo migliore per proteggere il tuo condominio

L’innovativo servizio di Eni gas e luce, al centro del Fuorisalone 2019, per ridurre i consumi energetici, aumentare il comfort e rendere più efficienti le nostre case. 

CappottoMio offerta energia startup

Un anno fa, smarTown, l’installazione architettonica capace di trasformare l’Orto Botanico di Brera in una piccola città intelligente e interattiva, aveva conquistato visitatori e addetti ai lavori. Dodici mesi dopo, Eni gas e luce rinnova il sodalizio con uno dei luoghi più affascinanti di Milano per raccontare i nuovi progetti legati all’efficienza energetica e al servizio CappottoMio. L’appuntamento, in occasione del Fuorisalone 2019, è in un’area specificatamente dedicata, all’interno dell’installazione The Circular Garden realizzata da Eni in collaborazione con lo studio internazionale di design Carlo Ratti Associati.

Cos’è CappottoMio

Questo nome, con tutto quello che evoca, introduce già il tema fondamentale che riguarda moltissimi italiani e le loro case. Quando, infatti, vogliamo proteggere il nostro corpo dal freddo scegliamo di indossare un bel cappotto caldo per trovare conforto e benessere. Eni gas e luce ha trovato un modo di far indossare questo abito caldo anche alla nostra abitazione. .

Il cappotto termico, detto anche isolamento a cappotto, consiste in una serie di strati isolanti applicati esternamente o internamente agli edifici in modo tale da garantire un isolamento, sia termico che acustico, completo. È un sistema che, se applicato correttamente, permette un notevole risparmio energetico, mantenendo alte temperature interne durante l’inverno e impedendo al calore dei raggi esterni di penetrare negli ambienti in estate.

video

Come funziona CappottoMio

CappottoMio è l’innovativo servizio di Eni gas e luce per la riqualificazione energetica che va a soddisfare tutte le esigenze del condominio, sia dal punto di vista tecnico che finanziario. Una soluzione pratica e intuitiva, progettata insieme a partner specialistici della rete di servizi energetici, che si inserisce nella strategia di Eni gas e luce che, da fornitore di gas ed energia elettrica, si pone l’obiettivo di diventare sempre di più un energy advisor, un consulente che possa accompagnare il cliente a fare un uso più razionale ed efficiente dell’energia, per usarla meno e meglio.

CappottoMio vuole essere il mezzo tramite cui l’azienda intende diffondere alcune buone pratiche: dalla diffusione della cultura dell’efficienza energetica alla sensibilizzazione sui vantaggi economici, sociali e ambientali, legati alla realizzazione di interventi che migliorano le prestazioni energetiche degli edifici esistenti.

Il servizio, inoltre, non si limita solo all’isolamento termico degli edifici per ridurre le dispersioni, ma si estende anche all’adeguamento energetico delle centrali termiche condominiali. Inoltre, offre la possibilità di usufruire, in entrambi i casi, di tutti i vantaggi fiscali delle normative in materia di “ecobonus” (detrazioni fiscali fino al 75% dell’importo dei lavori) e di “sismabonus” (fino all’85%)

Le necessità energetiche dei condomini

Per capire l’importanza di CappottoMio è importante partire da due dati: in Italia ci sono oltre 1,2 milioni di condomini, e di questi oltre il 70% ha più di 50 anni - ovvero è stato costruito antecedentemente alla prima legge sull’efficienza energetica. Il servizio di Eni gas e luce dà la possibilità a queste strutture abitative di consumare meno energia (dal 30 al 50% in meno) e aumentarne il valore patrimoniale.‚Äč

Ma non è finita qui. Il condominio che intende installare CappottoMio potrà inoltre cedere al partner operativo di Eni gas e luce tutte le detrazioni fiscali ottenibili secondo quanto stabilito dalla legge e corrispondere, anche in forma rateizzata, solo l’importo rimanente a saldo della spesa totale. Il condominio potrà ottenere il finanziamento a tasso fisso di tale importo residuo fino ad una durata massima di 10 anni al fine di consentire con i risparmi ottenuti la copertura dei costi.

CappottoMio alla Milano Design Week

Per scoprire tutte le opportunità di CappottoMio, Eni gas e luce ha organizzato una speciale serata di presentazione che ha coinvolto i principali interlocutori e partner interessati a sviluppare il servizio insieme a Eni gas e luce e SEA, la ESCo (Energy Services Company) controllata da Eni gas e luce. Per tutta la durata del Fuorisalone, inoltre, sono stati organizzati una serie di workshop sul tema dell’efficienza energetica

video

Una call for innovation dedicata alle startup e PMI

La storia ha raccontato quanto gli italiani siano, da sempre, grandi innovatori. E se un tempo figure come Leonardo Da Vinci hanno cambiato la vita delle persone, oggi quest’eredità è nelle mani degli startupper. Tutti quei giovani che sono in grado di trasformare un’idea in una soluzione geniale al servizio della società. Per questo, per mantenere la propria leadership come player innovativo nell’offerta di soluzioni di isolamento termico dei condomini e riuscire a cogliere tutte le opportunità future, Eni gas e luce lancia la call Smart & Efficient Buildings rivolta a startup e PMI innovative che potranno proporre le loro soluzioni di efficienza energetica per le abitazioni.

La call, che può contare sul supporto di Digital Magics, incubatore di progetti digitali che fornisce servizi di consulenza e accelerazione, ha l’obiettivo di far evolvere l’attuale offerta ESCo sui condomini, andando ad ampliare la gamma dei servizi e integrando soluzioni tecnologiche per strutture edilizie obsolete, al fine di ridurre consumi ed emissioni; abilitare i condomini a diventare "prosumer" e facilitare l'integrazione tra diversi vettori energetici.

video

La call è stata presentata il 10 aprile, in occasione della speciale serata dedicata a CappottoMio organizzata all’interno della Milano Design Week, e partirà ufficialmente il 15 aprile, giorno in cui sarà possibile iniziare a inviare la propria candidatura sul portale dedicato. I partecipanti avranno tempo fino al 19 maggio 2019 per candidare le loro soluzioni innovative.  

Articolo realizzato in collaborazione con Eni (che controlla Agi al 100%).



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.