Di Maio assicura che finché ci sarà il M5s è impossibile uscire dall'euro

Così il ministro dello Sviluppo e capo politico del Movimento a Di Martedì: "E non lo dico per far piacere ai mercati"

di maio euro 

"Coi mercati c'è una paura che l'Italia esca e voglia uscire dall'euro e dall'Europa. Questo non sarà possibile finché ci saremo noi M5S". Lo ha detto il vice premier Luigi Di Maio intervistato durante la trasmissione Di Martedì

L'uscita dell'Italia dall'Euro "non solo dico non c'è nel contratto - ha aggiunto Di Maio - ma finché resterò io capo politico del movimento e il movimento sarà in Parlamento non ci sarà nessuna votazione che andrà incontro all'idea di uscire dall'euro. Anche come governo l'abbiamo assicurato e il presidente del Consiglio l'ha assicurato. E non lo dico per far piacere ai mercati". 

Il motivo, spiega, è che "Quando sono diventato capo politico del Movimento, io ho usato una frase chiara con gli italiani: secondo me non è più tempo di uscire dall'euro perché ci sono le europee e da lì verrà fuori un cambiamento, verrà un segnale chiaro di cambiamento da tutti i i popoli europei, perché non sono solo gli italiani ad essere arrabbiati". E conclude con una stoccata ai governi che hanno preceduto l'esecutivo giallo-verde: "Quando c'erano Renzi e Gentiloni lo spread era più basso? Grazie mille, facevano macelleria sociale". 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.