Per ora in pochi usano Alexa per comprare su Amazon

Per fare shopping online gli assistenti vocali non aiutano ancora abbastanza

Per ora in pochi usano Alexa per comprare su Amazon
Foto: Alexander Pohl / NurPhoto  
  Amazon, assistente vocale Alexa

Doveva essere la funzione di punta degli altoparlanti intelligenti, gli smart speaker. Il voice shopping, cioè la capacità di fare acquisti attraverso comandi vocali. Eppure, finora, questo genere di attività non ha sfondato fra i consumatori.

I dati sugli acquisti via Alexa

In particolare i proprietari di Alexa, l’assistente digitale vocale di Amazon presente perlopiù in dispositivi come gli altoparlanti Echo, non lo usano per fare acquisti, se non in minima parte. A sostenerlo sono i dati esposti in una inchiesta della testata The Information, che avrebbe avuto accesso a fonti riservate interne all’azienda. Secondo quanto riportato, dunque, su 50 milioni di utenti Alexa, solo 100mila avrebbero riferito di aver effettivamente comprato qualcosa attraverso questa interfaccia vocale. In pratica, secondo questi numeri, solo il due per cento degli altoparlanti intelligenti dotati dell’assistente Alexa sono stati utilizzati per fare un acquisto via Amazon nel 2018; e il 90 per cento delle persone che si sono avventurate in una compera fatta con l’assistente digitale hanno deciso di non ripetere l’esperienza.

Per ora in pochi usano Alexa per comprare su Amazon
Foto: Maxime Reynie / Hans Lucas 
  Amazon, assistente vocale Alexa

Eppure i proprietari di Alexa spendono più della media su Amazon: circa 1700 dollari all’anno, contro i 1300 di un tipico utente Prime; mentre un cliente Amazon non-Prime arriva a circa 1,000 dollari (dati del Consumer Intelligence Research Partners – 2017).

Per cosa si usano gli smart speaker 

Ma allora per cosa sono utilizzati gli smart speaker? Secondo The Information, la maggioranza degli utenti usano Alexa e altri dispositivi simili come Google Home per attivare app e funzioni via voce, come ascoltare musica, controllare il meteo, gestire dispositivi connessi. Ma quando si tratta di comprare qualcosa online – come nota anche Gizmodo – la faccenda si fa più complicata. E resta molto più pratico navigare i negozi digitali col browser che attraverso un assistente vocale, così come confrontare recensioni, visualizzare i dettagli, determinare le opzioni di spedizione e pagamento.

Per ora in pochi usano Alexa per comprare su Amazon
Foto: Christoph Dernbach / DPA 
 Amazon, assistente vocale Alexa

Tutta questa meccanica, piuttosto sofisticata, che sta dietro agli acquisti online ha avuto la meglio sullo sforzo di promuovere gli stessi via altoparlante intelligente, anche attraverso degli sconti.  E, per ora, gli unici prodotti acquistabili facilmente attraverso gli speaker sono quelli che già si conoscono e che si comprano ripetutamente.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.