agi live
Orrore a New York, decine di cadaveri stipati in 4 camion

Orrore a New York, decine di cadaveri stipati in 4 camion

Erano in attesa di cremazione. Anche la città Usa in difficoltà per l'alto numero di vittime da Covid-19

cadaveri camion coronavirus new york

Container mobili, New York

Almeno una cinquantina di cadaveri stipati in quattro diversi camion sono stati trovati a New York, fuori dalla sede di una ditta di pompe funebri di Brooklyn, in seguito alla segnalazione di un passante che aveva avvertito cattivo odore e fuoriuscita di liquidi.

Come riporta il New York Times, ad affittare i camion era stata la Andrew T Cleckley Funeral Home che, per mancanza di spazi nelle sue strutture, vi aveva riposto i corpi conservandoli con del ghiaccio o in celle frigorifero, in attesa della loro cremazione. Non è chiaro se si tratti di vittime da coronavirus.

Secondo la ricostruzione del quotidiano, la refrigerazione di alcuni dei veicoli aveva smesso di funzionare. Le autorità hanno dichiarato di non sapere, al momento, quanti dei deceduti rinvenuti siano morti di Covid-19, che solo a New York ha ucciso almeno 14 mila persone.

Le imprese di pompe funebri sono sotto pressione per l’alto numero di vittime causato dall’epidemia di nuovo coronavirus, tra ospedali e case di riposo. Le procedure di cremazione a New York non riescono a tenere il ritmo dei decessi e alcune ditte hanno scelto di conservare i corpi dei defunti in camion refrigerati o in cappelle con potenti impianti di aria condizionata trasformate in obitori.