Ucraina: i punti del documento concordato a Minsk

(AGI) - Mosca, 12 feb. - Questi i punti principali dell'intesa raggiunta dopo 16 ore di negoziati a Minsk dai leader delquartetto in formato Normandia, secondo quanto riportato daKommersant e Russia Today:- LINEA DI DISIMPEGNO: un compromesso e' stato raggiunto sullalinea di disimpegno in Donbass, che e' stata lo scogliomaggiore nei negoziati. Kiev deve ritirare la sua artiglieriapesante dall'attuale linea del fronte, mentre i ribelli devonoritirarsi da quello che era il fronte al tempo degli accordi disettembre, quando fu firmato il primo cessate il fuoco-- ZONA DI SICUREZZA: l'area cuscinetto che

(AGI) - Mosca, 12 feb. - Questi i punti principali dell'intesa raggiunta dopo 16 ore di negoziati a Minsk dai leader delquartetto in formato Normandia, secondo quanto riportato daKommersant e Russia Today:- LINEA DI DISIMPEGNO: un compromesso e' stato raggiunto sullalinea di disimpegno in Donbass, che e' stata lo scogliomaggiore nei negoziati. Kiev deve ritirare la sua artiglieriapesante dall'attuale linea del fronte, mentre i ribelli devonoritirarsi da quello che era il fronte al tempo degli accordi disettembre, quando fu firmato il primo cessate il fuoco-- ZONA DI SICUREZZA: l'area cuscinetto che dovra' separare leparti in conflitto dovra' essere larga almeno 50 km perl'artiglieria sopra i 100 mm di calibro e 100 km per le armipesanti a lunga gittata, come i missili Tochka-U;- RITIRO ARMI PESANTI: deve iniziare domenica ed esserecompletato in non oltre 14 giorni. L'Osce e' incaricata diattuare il cessate il fuoco sul campo e usare droni e monitorper verificare che entrambe le parti rispettino l'accordo; - CESSATE IL FUOCO: la tregua in vigore da domenica prevede ilritiro "di tutte le truppe straniere, armi pesanti e mercenaridall'Ucraina sotto il monitoraggio Osce". I "gruppi illegali"dovranno essere disarmati, ma le autorita' locali, in futuro,saranno autorizzate ad avere unita' legali di milizie. - SCAMBIO PRIGIONIERI: dovra' essere totale e dovra' esserecompletato entro 19 giorni. Kiev dovra' dichiarare un'amnistiagenerale per i ribelli. - FRONTIERE: il governo nazionale ripristinera' il suopieno controllo sui confini tra le regioni di Donetsk e Luganskall'indomani di elezioni municipali che dovrebbero svolgersinell'est nel quadro di una profonda riforma costituzionale. - RIFORME: l'Ucraina dovra' garantire il decentramento e lostatus speciale per le province ribelli. Kiev deve adottare unalegislazione che preveda, entro il 2015, privilegi permanentialle regioni di Donetsk e Lugansk, al momento autodichiaratesirepubbliche popolari. Dovranno essere garantiti il dirittoall'autodeterminazione della lingua e a rapportitransfrontalieri con la Russia, come anche l'autorita' per igoverni locali di nominare giudici e procuratori locali. - ECONOMIA: nel documento si parla anche di questionieconomiche e umanitarie. Kiev ripristinera' rapporti economicie i pagamenti di pensioni e assistenza sociale, in precedenzatagliati, nelle aree controllate dai ribelli. Per monitorarequesti pagamenti verra' istituito un meccanismo internazionale. Durante il periodo di tassazione, sara' istituito unmeccanismo internazionale di monitoraggio per l'assistenzaumanitaria alla regioni colpite dalla guerra. .