agi live
L'opera di video-arte che ci restituisce la versione stilizzata di noi stessi

L'opera di video-arte che ci restituisce la versione stilizzata di noi stessi

AGI - Avete mai immaginato una versione stilizzata digitale di voi stessi? Un’esperienza che sarà presto possibile a Castel Romano Designer Outlet attraverso le installazioni Future You by Universal Everything, un progetto curato da Videocittà che anticipa la V° edizione del Festival della Visione, che si terrà sempre a Roma tra poche settimane.

Fino al 26 giugno, nelle principali piazze del Designer Outlet della Capitale, saranno allestite delle grandi installazioni di grafica interattiva in motion-capture, che renderanno possibile la partecipazione attiva ed emozionale dei visitatori a delle vere opere d’arte digitali.

Per vivere l’esperienza Future You, basterà posizionarsi di fronte alle installazioni e si riceverà un riflesso di sé stessi ed al contempo del proprio potenziale. Partendo dalla ‘cattura’ del movimento, questa opera d'arte interattiva si adatta ai gesti delle persone e si evolve, creando una nuova risposta visiva per ogni visitatore, generando 47.000 possibili variazioni.

Universal Everything è uno studio di design visionario che esplora nuove e audaci forme di immagine in movimento attraverso film e lavori interattivi. Un progetto intriso di vita e  di immaginazione, che esplora il movimento umano e le forme figurative dimostrando quanto possa  essere umana l'arte digitale. 

La V edizione di Videocittà – Il Festival della Visione, ideato da Francesco Rutelli con la direzione creativa di Francesco Dobrovich che esplora le forme più avanzate dell’audiovisivo, per mappare i molteplici sguardi sul mondo di oggi e costruire gli immaginari del futuro, si svolgerà dal 20 al 24 luglio al Gazometro di Roma.

Videocittà è un festival ma soprattutto una piattaforma aperta e innovativa che nei suoi primi cinque anni di attività ha accolto oltre 350 artisti, tra premi Oscar e talenti, consacrandosi come vetrina in grado di anticipare tendenze e luogo di incontro tra tradizione e innovazione.

Dal 2018 rende Roma una città più internazionale, coinvolge un pubblico vasto e senza limiti d’età (fino a contare oltre 450.000 presenze nelle precedenti edizioni), attraversando e abitando il territorio urbano nelle sue varie articolazioni: dalle meravigliose piazze storiche della città alle gallerie d’arte, dagli spazi di archeologia industriale ai luoghi più istituzionali. Una piattaforma capace anche di favorire la circolazione internazionale delle idee e promuovere l’eccellenza della filiera produttiva e occupazionale dell’audiovisivo.