Al Bano: "Qualcuno mi vuole al Quirinale? Assurdo" 

Al Bano: "Qualcuno mi vuole al Quirinale? Assurdo" 

Il cantante all'AGI: "Queste ragazzate non mi divertono più di tanto. Spero in un Mattarella bis"

Quirinale Al Bano assurdo voto per me spero Mattarella bis

 Al Bano 

AGI - Stamattina è stato svegliato con tanti scherzosi "buongiorno Presidente" da messaggini telefonici in arrivo da tutto il mondo. "Un amico mi ha mandato anche il video del momento in cui veniva scrutinata la scheda con il mio nome per il Quirinale". Lo racconta all'AGI il cantante Al Bano, il cui nome ieri, assieme a quello di Nino Frassica e, tra gli altri, di Claudio Baglioni, è stato scritto nel segreto dell'urna per la nomina del nuovo Capo dello Stato. 

"Un sorriso mi è scappato ma queste ragazzate non mi divertono più di tanto - precisa Al Bano - sono assurdità che non fanno bene alla nostra Italia visto che si sta parlando dell'elezione del Presidente della Repubblica, che andrebbe trattata con molta serietà e anche con una certa celerità".

Prestandosi però con AGI al gioco del "se fossi il nuovo inquilino del Quirinale", Al Bano spiega che da Presidente continuerebbe il lavoro "egregiamente avviato da Mattarella". Spera in un suo ripensamento: "Un bis di Mattarella sarebbe l'ideale per l'Italia, abbiamo bisogno di una persona della sua levatura - chiarisce - se succederà andro' sotto al Quirinale a cantare l'inno". E se non sarà cosi'? "Allora mi auguro che venga eletto Mario Draghi, è rispettatissimo in tutto il mondo, dà lustro all'Italia".