Un quadro di Frans Hals è stato rubato per la terza volta

Un quadro di Frans Hals è stato rubato per la terza volta

Non è l'opera più conosciuta dell'artista, uno dei fiamminghi dell'età dell'oro, ma era stata rubata già nel 2011 e nel 1988

quadro rubato tre volte

© Ilvy Njiokiktjien / ANP / AFP
- I ritrovamento di 'Ragazzi che ridono' nel 2011

AGI - Non gli spetta forse il primato di quadro più noto, ma certo è suo quello - ben più bizzarro - di dipinto più rubato della storia. "Ragazzi che ridono", dell'artista fiammingo Frans Hals, è stato rubato per la terza volta da un museo nei Paesi Bassi.
La tela del maestro del XVII secolo è stata portata via dal museo Hofje van Mevrouw van Aerden di Leerdam nelle prime ore di mercoledì.

Il dipinto, raffigurante due ragazzi che ridono con un boccale di birra, era stato rubato dallo stesso museo nel 2011 e nel 1988. Nel primo caso era stato recuperato dopo sei mesi, ma nel primo dopo ben tre anni.
L'allarme è scattato alle 3,30 del mattino, ma quando la polizia è arrivata dei ladri non c'era più traccia. "

Frans Hals era un contemporaneo di Rembrandt e Vermeer in quella che è considerata l'età dell'oro olandese, una fioritura di commercio, colonialismo e arte nei Paesi Bassi che attraversa il XVII secolo.
È meglio conosciuto per opere tra cui "Il cavaliere che ride", che fa parte della Wallace Collection di Londra, e "La zingara", ora esposto al Louvre di Parigi.