Salvate dal suicidio cinque anni fa, tre sorelle si impiccano nel Torinese

Salvate dal suicidio cinque anni fa, tre sorelle si impiccano nel Torinese

La tragedia è avvenuta a Carmagnola. Nel 2015 le donne avevano raccontato di essere state truffate da due avvocati

tre sorelle suicide carmagnola

Carabinieri

Gabriella, Valeria e Piera Ferrero, tre sorelle residenti a Carmagnola, nel Torinese, si sono suicidate stamattina quasi in contemporanea. Avevano 54, 68 e 77 anni e non era la prima volta che tentavano di togliersi la vita. Ci avevano provato nel 2015 a Valtournenche, in Val d'Aosta quando solo il pronto intervento dei carabinieri le aveva salvate. "Siamo state truffate da due avvocati", raccontarono le sorelle ai militari, che peró su quel presunto raggiro non trovarono mai conferme. Due erano pronte a gettarsi nel vuoto mentre una terza, chiusa nell'abitacolo di un'auto, a intossicarsi con i fumi del tubo di scappamento.

Stamattina, a cinque anni di distanza, le sorelle ci hanno riprovato e stavolta il piano è andato in porto. Due si sono impiccate in un casolare poco distante dal paese, la terza nel balcone della sua abitazione. Nella tasca dell'abito indossato da quest'ultima i carabinieri, allertati dai vicini di casa, hanno trovato un biglietto dove la vittima si scusava e spiegava di aver deciso di suicidarsi dopo avere appreso della morte delle due sorelle. Dopo un breve tragitto in auto, i militari hanno trovato i corpi delle altre due donne, anch'esse morte impiccate.