Cosa non dovete mai fare con un blob di Slime consumato

La sostanza gelatinosa di polvere di borace e colla è la passione di milioni di bambini. Quando e perché può diventare pericoloso

Cosa non dovete mai fare con un blob di Slime consumato

Rende i bambini felici, fa volare le ricerche sul motore di ricerca di Google e, cosa più importante, fa letteralmente felici gli idraulici: lo ‘slime’ - il blob di colla e acqua che si può manipolare a piacere e creare in cucina - è il gioco che sta facendo impazzire tutti i bambini, ma è bene che i genitori stiano attenti, perché può essere pericoloso.

Il composto principale dello slime è la polvere di borace - tetraborato di sodio è il suo nome chimico - e si tratta di un composto usato per un gran numero di prodotti chimici, tra i quali detergenti e repellenti per insetti. Come si può immaginare dai suoi utilizzi il borace può essere pericoloso e va utilizzato solo sotto la supervisione di un adulto. Infatti il contatto diretto con la polvere di borace può essere nocivo per gli occhi. L’altro composto fondamentale dello slime è la colla trasparente liquida. In commercio ce ne sono diverse, e la febbre dello slime ne ha fatto impennare le vendite. Negli Stati Uniti le vendite della Elmer, marca di riferimento per questo tipo di colla, sono schizzate del 50%, mettendo in difficoltà le scorte delle cartolerie.

Glitter Slime

Cosa succede quando si deteriora

Lo slime non è eterno. Giocando con questo composto di colla e borace, presto si impasterà con la polvere delle superfici con cui viene a contatto, indurendosi e perdendo le caratteristiche da anti stress che lo hanno reso così famoso. Per questa ragione è assolutamente necessario che non venga smaltito nei tubi o nei sanitari. A meno che non si voglia ricorrere all’idraulico. Se buttato nel lavandino infatti lo slime molto facilmente formerà un tappo non digeribile dalle nostre condutture domestiche, non lasciandoci altra soluzione che rompere il tubo e sostituirlo.

Lo slime è un gioco ‘do-it-yourself’ (Diy, fatto da soli in inglese) che può stimolare la fantasia dei bambini e intrattenerli con profitto per ore. Per arricchire ulteriormente le loro avventure può essere una buona idea quella di tirare fuori dai vecchi scaffali impolverati la videocassetta - anche lo streaming va benissimo - del film cult degli anni ‘90 Flubber, con Robin Williams, che proprio il mese prossimo compie vent’anni. Nel film il protagonista è uno scienziato che inventa un composto simile allo slime, con l’unica differenza che è dotato di vita propria e di una grande passione per il ballo!

via GIPHY

Come realizzarlo, i materiali che servono

Lo slime è creato mischiando una soluzione di acqua e polvere di borace con un’altra a base di acqua e colla. La ragione per la quale si crea una soluzione elastica è che la colla ha delle molecole lunghe e flessibili, che scivolano l’una sull’altra quando sono nell’acqua. Una volta aggiunta la polvere di borace nel composto, per effetto della ionizzazione, le molecole della colla tendono a unirsi tra loro e a scivolare meno facilmente.

Di cosa abbiamo bisogno:

Occhialetti protettivi

Colla vinilica

Polvere di borace

2 Cucchiai

2 contenitori di plastica

Colorante per alimenti

Acqua

Indossate gli occhiali. In un contenitore versate due cucchiai d’acqua e un quarto di cucchiaio di polvere di borace. Girate fino a quando la polvere non sarà completamente dissolta. Aggiungete qualche goccia di colorante per alimenti. Versate nell’altro contenitore un cucchiaio d’acqua e uno di colla vinilica. Mescolate con un bastoncino di legno (o comunque qualcosa che poi si possa buttare) fino a quando la colla e l’acqua non saranno ben mescolate. Versate il primo composto creato con la polvere di borace nel secondo contenitore e continuate a girare. Ora il composto è pronto e forse sarà disposto a diventare vostro amico. Ripetete l’operazione sperimentando con diverse quantità per creare il vostro slime personale.

 

 

 

 

 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.