Sequestrato il teatro milanese che ha ospitato i live di X Factor

Il reato ipotizzato è 'mancata demolizione di opere abusive'. Il teatro, dove si sono esibiti, tra gli altri, Enzo Jannacci, Beppe Grillo, 'Elio e le storie tese', Paolo Conte ha cambiato più volte sede

 sequestrato teatro ciak x factor
 ANDREA DIODATO / NURPHOTO
 Alessandro Cattelan, live X Factor teatro Ciak

La Polizia locale di Milano ha sequestrato la tensostruttura dello storico teatro milanese Ciak, che ha ospitato i live della trasmissione 'X Factor'. Su disposizione del pm Francesco De Tommasi, gli agenti assieme alla polizia giudiziaria hanno messo i sigilli ai tre cancelli e all'area dove sorge il tendone, in viale Puglie.

Il reato ipotizzato è 'mancata demolizione di opere abusive'. Stando alla ricostruzione dell'accusa, la tensostruttura è in via di demolizione per essere ricostruita, nonostante sia scaduta l'autorizzazione temporanea del Comune. Il teatro, dove si sono esibiti, tra gli altri, Enzo Jannacci, Beppe Grillo, 'Elio e le storie tese', Paolo Conte, ha cambiato piu' volte sede.

Il Ciak inizialmente, negli anni '70, si trovava in via San Gallo, poi si trasferì alla Fabbrica del Vapore e poi in viale Puglie dove e' diventato una tensostruttura destinata a essere smantellata lo scorso dicembre. Il Comune aveva prorogato l'autorizzazione fino a maggio per consentire di terminare la stagione di spettacoli. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it