Salvini ha proposto la medaglia d'oro al valor civile per Crestini, il sindaco di Rocca di Papa

Crestini è morto nella notte in ospedale a causa delle numerose ferite riportate dopo l'esplosione

salvini crestini rocca di papa
Agf
Matteo Salvini

"Per il sindaco Emanuele Crestini ritengo sia doverosa la medaglia d'oro al valor civile". Lo afferma in una nota il ministro dell'Interno Matteo Salvini. "Si è preoccupato di far uscire tutte le persone dal Comune in fiamme - ricorda Salvini - ma il suo eroismo gli e' costato la vita: il sindaco di Rocca di Papa ha lottato ma nella notte e' morto proprio per il troppo fumo inalato. Un pensiero commosso alla sua famiglia e a quella dell'altro dipendente comunale Vincenzo Eleuteri, deceduto cinque giorni fa". 

Le condizioni di Crestini, ricoverato nel Centro grandi ustionati dell'ospedale sant'Eugenio di Roma, si erano aggravate nelle ultime ore, come aveva fatto sapere l'Asl Roma 2 con una nota nel tardo pomeriggio di ieri, a causa di una sopraggiunta crisi respiratoria che aveva compromesso il già difficile quadro derivante dalle infezioni delle lesioni riportate e dovute alla lunga permanenza nel luogo dell'incendio. Nel dare notizia del decesso, l'Asl Roma 2 esprime un sentimento di profondo cordoglio ai famigliari e tutta la comunità di Rocca di Papa.

Crestini è la seconda vittima di quella tragedia sulle cui cause stanno indagando magistratura e carabinieri, e ci sono già tre persone indagate. Il primo a perdere la vita è stato Vincenzo Eleuteri, delegato del sindaco, deceduto domenica scorsa a causa della compromissione delle vie respiratorie per essere rimasto troppo a contatto con i gas tossici del fumo dell'incendio.

"Un grande dolore e un vuoto enorme. La comunità del Pd Lazio si stringe alla famiglia, ai cittadini di Rocca di Papa per la scomparsa del sindaco Crestini". Lo scrive in una nota il segretario del Pd Lazio, senatore Bruno Astorre. "Perdiamo un uomo - spiega Astorre - che è stato un esempio per tutti noi di passione, amore verso la sua città e per l'impegno quotidiano in mezzo ai suoi cittadini. È un grande lutto". 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it