Riace, Lucano: "Ricorso al Tar, ci vogliono distruggere"

Riace Lucano
 Afp
 Domenico Lucano

"I nostri legali sono già al lavoro per presentare il ricorso al Tar. Contro di noi c'è un vero e proprio tiro incrociato, ci vogliono distruggere". Così Domenico Lucano, sindaco sospeso di Riace, dopo essere finito agli arresti domiciliari, commenta la circolare del Ministero dell'Interno che ha disposto il trasferimento dei migranti ospiti nel piccolo centro del Reggino.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.