Papa: l'accesso all'acqua potabile è un diritto umano essenziale

Papa: l'accesso all'acqua potabile è un diritto umano essenziale

"L’accesso all’acqua potabile e sicura è un diritto umano essenziale, fondamentale e universale, perché determina la sopravvivenza delle persone, e per questo è condizione per l’esercizio degli altri diritti umani". Nel messaggio per la Giornata Mondiale di Preghiera per la cura del creato, Papa Francesco torna su un tema a lui molto caro: "Questo mondo - scrive Francesco - ha un grave debito sociale verso i poveri che non hanno accesso all’acqua potabile, perché ciò significa negare ad essi il diritto alla vita radicato nella loro inalienabile dignità”. Aggiunge Francesco: "Preghiamo affinché le acque non siano segno di separazione tra i popoli, ma di incontro per la comunità umana. Preghiamo perché sia salvaguardato chi rischia la vita sulle onde in cerca di un futuro migliore”.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it