La Raggi ha annunciato quasi mille assunzioni al Comune di Roma

Il sindaco di Roma rivendica di aver assunto un quarto dei dipendenti del Campidoglio oggi in servizio. E annuncia lo smaltimento delle graduatorie e nuovi concorsi

nuove assunzioni come roma
Alessandro Serranò / Agf
Virginia Raggi

"Per portare avanti il ricambio generazionale del personale capitolino, indebolito da anni di blocco delle assunzioni, anche nel 2020 inseriremo 895 nuove persone, derivanti dalle vecchie graduatorie ancora aperte. Presto, inoltre, lanceremo i nuovi bandi di concorso". Lo scrive il sindaco di Roma Virginia Raggi su Facebook.

"Nel complesso, a fine anno avremo inserito - prosegue - oltre 6 mila nuovi dipendenti, producendo un ricambio del personale pari al 26%. In sostanza, un dipendente su quattro di Roma Capitale è stato assunto da questa amministrazione. Appena insediati, abbiamo trovato una situazione di confusione generalizzata: graduatorie ancora aperte relative a concorsi risalenti al 2010, migliaia di persone in attesa e desiderose di lavorare in Campidoglio. Nel corso del 2020 riusciremo a esaurire buona parte delle graduatorie ancora aperte, assumendo 895 persone che hanno partecipato ai vecchi concorsi e finendo così di inserire tutti i vincitori. È indispensabile investire con forza e convinzione sulle risorse umane. Ringrazio l'assessore al Personale Antonio De Santis per il lavoro svolto in questa direzione. La macchina amministrativa - conclude - ha bisogno di personale valido e motivato". 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it