Approvati dal Cdm i decreti di attuazione della riforma della giustizia civile e penale

Approvati dal Cdm i decreti di attuazione della riforma della giustizia civile e penale

La ministra Cartabia: "Sono riforme importanti e di sistema, che agiscono in profondità e che nel tempo restituiranno al Paese una giustizia più vicina ai bisogni dei cittadini"

approvati decreti riforma giustizia civile penale

© AGF - Marta Cartabia

AGI - Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro della giustizia Marta Cartabia, ha approvato, in esame definitivo, tre decreti legislativi di attuazione della riforma della giustizia civile e penale e dell'ufficio per il processo. I testi tengono conto dei pareri espressi dalle competenti Commissioni parlamentari.

Sul decreto relativo all'efficienza del processo penale si è tenuto conto anche del parere espresso della Conferenza unificata ed è stato sentito il Garante per la protezione dei dati personali.

 "Ora le riforme della giustizia, fondamentali per il Pnrr, sono state approvate in via definitiva. Sono riforme importanti e di sistema, che agiscono in profondità e che nel tempo restituiranno al Paese una giustizia più vicina ai bisogni dei cittadini", ha dichiarato la ministra della Giustizia, Marta Cartabia, che ha espresso la sua soddisfazione dopo l'approvazione definitiva in Cdm.

I tre decreti legislativi riguardano:

1. Norme sull'ufficio per il processo in attuazione della legge 26 novembre 2021, n. 206, e della legge 27 settembre 2021, n. 134 (decreto legislativo - esame definitivo)

2. Attuazione della legge 26 novembre 2021, n. 206, recante delega al Governo per l'efficienza del processo civile e per la revisione della disciplina degli strumenti di risoluzione alternativa delle controversie e misure urgenti di razionalizzazione dei procedimenti in materia di diritti delle persone e delle famiglie nonché in materia di esecuzione forzata (decreto legislativo - esame definitivo)

3. Attuazione della legge 27 settembre 2021, n. 134, recante delega al Governo per l'efficienza del processo penale nonché in materia di giustizia riparativa e disposizioni per la celere definizione dei procedimenti giudiziari (decreto legislativo - esame definitivo).