Una ragazza in coma rientrerà dall'Australia grazie a una raccolta fondi

Una ragazza in coma rientrerà dall'Australia grazie a una raccolta fondi

Mara Farci, la 29enne, originaria di Fluminimaggiore, comune del Sud Sardegna, da due mesi si trova ricoverata in coma profondo all'Alfred Hospital di Melbourne dopo che la sua coinquilina l'aveva trovata priva di sensi

Giovane in coma rientra da Australia grazie a raccolta fondi

AGI - Rientrerà insieme ai suoi genitori dall'Australia in Italia, con un volo fissato per il prossimo 14 settembre Mara Farci, la 29enne, originaria di Fluminimaggiore, comune del Sud Sardegna, che da due mesi si trova ricoverata in coma profondo all'Alfred Hospital di Melbourne. La giovane era stata trovata una mattina priva di sensi nella casa in cui era ospitata come ragazza alla pari e, a quel punto, era stata immediatamente ricoverata. I medici avevano constatato un generale collasso di tutti gli organi interni, legato all'anoressia di cui Mara soffriva fin da quando era adolescente.

I suoi genitori, Paolo e Donatella, sono volati immediatamente in Australia per starle accanto, aiutati dai contributi della comunità di Fluminimaggiore e della Caritas diocesana di Iglesias. Appena i medici dell'Alfred Hospital hanno dato il via libera al rientro di Mara in Italia e poi in Sardegna, è scattata la solidarietà del sindaco Marco Corrias e di tanti suoi concittadini per pagare i voli e per garantirle tutta l'assistenza necessaria anche al suo arrivo nell'Isola. Il 29 agosto scorso è stata cosi' promossa una raccolta fondi sulla piattaforma online di crowdfunding 'eppela.com' con l'obiettivo di arrivare alla somma di 45 mila euro.

La generosità di tantissime persone ha superato ogni più rosea aspettativa e, alla fine, le donazioni hanno raggiunto quota 71.737 euro. Il sindaco ha precisato che la maggior parte dei soldi raccolti, 45/50mila euro, servirà per il viaggio da Melbourne a Roma, organizzato da una società specializzata che si chiama Medical Connect, contattata attraverso l'impegno della console a Melbourne, Hanna Pappalardo. Il resto dei soldi sarà utilizzato anche per sostenere le spese della permanenza dei suoi genitori al loro arrivo nella capitale, dove la giovane verrà ricoverata in una struttura ospedaliera per permetterle di stabilizzarsi, e poi per il volo da Roma a Cagliari. 

"La partenza di Mara e dei suoi genitori dall'Australia - conferma all'AGI il sindaco di Fluminimaggiore, Marco Corrias - è fissata per il 14 settembre.

Il primo volo sarà da Melbourne a Perth con un aereo-ambulanza della Medical Connect. Poi da Perth arriveranno a Fiumicino, sempre con un volo dove lei avrà continua assistenza medica. Una volta a Roma verrà ricoverata in una struttura ospedaliera per essere stabilizzata, prima di essere riportata a Cagliari per essere assistita qui in un ospedale". Il primo cittadino conosce bene la famiglia e la stessa giovane.

"Prima di partire in Australia - racconta Corrias - dopo la laurea in legge, Mara aveva partecipato al concorso in Comune per impiegati ed era arrivata seconda. In seguito alla rinuncia di un impiegato era stata assunta e per circa un anno ha lavorato nella segreteria del mio ufficio. Aveva purtroppo dei disturbi alimentari. Soffriva di anoressia. Aveva chiesto un'aspettativa di due anni, non retribuita ed era partita come ragazza alla pari in Australia. Era, purtroppo, molto debole e alla fine non ha retto allo stress e alla nuova situazione".