Un uomo ha forzato un posto di blocco e creato il panico vicino al Vaticano

Un uomo ha forzato un posto di blocco e creato il panico vicino al Vaticano

Inseguimento da film a pochi passi da piazza San Pietro. Protagonista un 38enne albanese con precedenti per spaccio. Due agenti feriti e un proiettile alla gomma sparato verso l'auto impazzita

paura vaticano forzato posto blocco inseguimento

Polizia locale di Roma Capitale 

AGI - Inseguimento da film questa mattina alle 10 tra Borgo Pio e via Gregorio VII, a pochi passi da piazza San Pietro. Un'autovettura Bmw, con a bordo un 38enne albanese, non si è fermata all'alt dei carabinieri sfrecciando via su Ponte Pio X. Dopo aver percorso via della Conciliazione, all'altezza di Gregorio VII, l'auto e' stata bloccata dai poliziotti del commissariato Borgo e dai carabinieri.

Per fermare l'uomo la polizia aveva chiuso la strada e per questo motivo il 38enne si è schiantato contro una volante. Due agenti sono stati medicati in ospedale. Per arrestare il 38enne, con diversi precedenti, è stato utilizzato anche il taser.

Nel corso dell'inseguimento tra Borgo Pio e via Gregorio VII, un carabiniere avrebbe anche esploso un colpo di pistola alla gomma dell'autovettura guidata dal 38enne albanese arrestato di lì a poco da militari dell'Arma e polizia di stato. L'uomo avrebbe lanciato fuori dell'auto portafoglio e orologio prima di essere fermato.