Monoclonali meno efficaci contro Omicron. Stop all'arruolamento in Toscana

Monoclonali meno efficaci contro Omicron. Stop all'arruolamento in Toscana

La decisione arriva nel pieno rispetto degli aspetti etici dello studio e assicura il mantenimento dell'integrità del processo dei test clinici per quanto riguarda tutti i pazienti già arruolati finora che verranno seguiti fino al termine dello studio stesso

monoclonali meno efficaci contro variante omicron stop arruolamento

Studi di laboratorio

AGI - Sospeso temporaneamente lo sviluppo l'arruolamento di nuovi pazienti positivi al covid nell'ambito della sperimentazione clinica con l'anticorpo monoclonale umano individuato dal Monoclonal Antibody, team di ricerca della Fondazione Toscana Life Sciences coordinato dal Professor Rino Rappuoli.

Lo ha fatto sapere la stessa Tls motivando la decisione con la constatazione che l'anticorpo J08, che da test in vitro si è finora dimostrato uno degli anticorpi monoclonali umani più potenti che siano stati testati in clinica contro il virus, neutralizzando l'origine e le ultime varianti, ha però dimostrato una perdita di efficacia nei confronti della variante Omicron.

"Tale evidenza- sottolinea Tls - è in linea con i più recenti dati pubblicati su altre terapie a base di anticorpi monoclonali che dimostrano una generale perdita di efficacia in oltre l'80% delle terapie attualmente disponibili".

"La decisione arriva nel pieno rispetto degli aspetti etici dello studio e assicura il mantenimento dell'integrità del processo dei test clinici per quanto riguarda tutti i pazienti già arruolati finora che verranno seguiti fino al termine dello studio stesso, come definito nel protocollo. Inoltre, la decisione è funzionale allo svolgimento di ulteriori indagini in attesa di definire con le autorità competenti le modalità di proseguimento dello studio, stante la necessita' di non coinvolgere soggetti affetti dalla variante omicron di SARS-CoV-2" .