La polemica sul trenino al Petruzzelli di Bari la notte di Capodanno

La polemica sul trenino al Petruzzelli di Bari la notte di Capodanno

Il sindaco Decaro aveva subito chiesto di scoprire chi, in spregio alle norme anti-Covid e in diretta tv, avesse improvvisato il balletto tra il pubblico

polemica trenino Petruzzelli Bari notte Capodanno

La festa di Capodanno al Petruzzelli di Bari

AGI - Il sindaco di Bari, Antonio Decaro, vuole chiarimenti su quanto accaduto in uno spettacolo per Capodanno al teatro Petruzzelli e la Fondazione trova i responsabili.

Con una nota inviata nei giorni scorsi, Decaro aveva chiesto al soprintendente della Fondazione che gestisce il teatro, Massimo Biscardi, l'avvio di un'indagine per individuare chi, a ridosso della mezzanotte, in spregio alle norme anti-Covid, ha improvvisato il 'trenino beneagurante' che ha attraversato la platea.

"La necessità di fare chiarezza su quanto accaduto ha spinto il sindaco a richiedere una verifica puntuale delle immagini della serata che, con tutta la loro portata diseducativa e scorretta, in un momento in cui si richiede sobrietà e rispetto nei comportamenti individuali e collettivi, hanno provocato sdegno e comprensibili polemiche, rischiando di compromettere il successo di una iniziativa che aveva come obiettivo quello di promuovere la città e il suo teatro su canali radio-televisivi nazionali", spiega una nota.

"Già seduta stante, durante la serata, lo stesso sindaco accortosi dalla visione dei monitor tv, di quanto stava accadendo, aveva richiesto con fermezza di ripristinare l'ordine in sala".

L'inchiesta della Fondazione ha accertata le responsabilità di alcuni operatori della ditta esterna, addetti al servizio di sala e accoglienza per il trenino. Alla società, la Fondazione ha in queste ore formalmente contestato l'inadempimento contrattuale con relativa applicazione della penale non valutando accettabile le giustificazioni fornite su quanto accaduto.