Colpo da 70 mila euro in convento, si indaga su furti passati

Colpo da 70 mila euro in convento, si indaga su furti passati

I ladri sarebbero entrati da una finestra svaligiando la cassaforte. A denunciare il maxi furto sono state le stesse suore

Colpo da 70 mila euro in convento

© Agf -

AGI - Conventi nel mirino a Roma dove nella notte tra il 23 e il 24 novembre scorso è stato messo a segno un "colpo" da 70 mila euro.

Nel mirino dei ladri l'istituto "Figlie del Sacro Cuore di Gesù", in via Casilina, all'altezza di Torre Maura.

Secondo quanto apprende l'AGI, ignoti si sarebbero introdotti da una finestra svaligiando la cassaforte interna. A denunciare il maxi furto sono state le stesse suore che, alle 10 del mattino di mercoledì scorso, hanno scoperto che la cassaforte negli uffici al primo piano era stata forzata ed erano stati portati via i 70 mila in contanti custoditi all'interno. Sul posto sono intervenuti i poliziotti del Distretto Casilino che indagano sull'episodio.

Un furto strano: i ladri sembrano essere entrati a botta sicura, convinti di trovare tanti soldi.

Per questo prende piede l'ipotesi di un basista che possa aver fornito le coordinate giuste ai ladri.

È stato sufficiente forzare l'inferriata della finestra al primo piano per trovarsi direttamente nella stanza dove era custodita la cassetta di sicurezza.

L'hanno aperta, hanno portato via i soldi e sono scappati lasciando la cassaforte vuota sul posto.

La polizia ha portato via i resti della cassaforte in cerca di impronte e altre tracce utili. L'ipotesi è che possa esserci un collegamento con furti avvenuti nel passato. Nessuno è rimasto ferito.