La manifestazione dei sindacati a Roma contro i fascismi

La manifestazione dei sindacati a Roma contro i fascismi

I tre segretari generali chiedono che le organizzazioni neofasciste e neonaziste siano sciolte per legge e invitano "tutti i cittadini e le forze sane e democratiche del Paese a mobilitarsi". Inizio alle 14 in piazza San Giovanni. Per evitare disordini i tempi saranno brevi, un paio d'ore circa la durata stimata, e nessun corteo

manifestazione sindacati roma contro fascismi

© Riccardo De Luca / AGF  - La manifestazione unitaria dei sindacati dopo l'aggressione nella sede della Cgil 

AGI - Sindacale, libera, lontana dalle sirene dei partiti e della politica, unita sotto lo slogan "Mai più fascismi". Si presenta così la manifestazione indetta in piazza San Giovanni a Roma da Cgil, Cisl e Uil a una settimana dall'assalto alla sede nazionale del sindacato di Corso d'Italia. Si è trattato di "un attacco a tutto il sindacato confederale italiano, al mondo del lavoro e alla nostra democrazia".

  • 16:57

    Questura, 60 mila a piazza San Giovanni

    Sono circa 60 mila a piazza San Giovanni, centro di Roma, per la manifestazione dei sindacati in risposta all'assalto di sabato scorso alla sede del sindacato dei lavoratori di Corso d'Italia. Lo apprende l'AGI da fonti della Questura di Roma. 

  • 16:37

    Sindacati, in 200 mila in piazza San Giovanni

    È di 200.000 persone la stima finale dei partecipanti alla manifestazione indetta dai sindacati a piazza San Giovanni a Roma. Lo affermano Cgil, Cisl e Uil al termine della manifestazione. 

  • 16:19

    La manifestazione a piazza San Giovanni si chiude con "Bella Ciao"

    Si chiude con "Bella Ciao" e con applausi la manifestazione dei sindacati a piazza San Giovanni. Al sit-in - organizzato in risposta all'assalto di sabato scorso alla sede del sindacato dei lavoratori di Corso d'Italia - ha partecipato, oltre a Cisl, Cgil e Uil, l'Anpi. 

  • 16:08

    Landini, aumentare il netto in pusta paga e nelle pensioni

    "Non passiamo dalla pandemia del virus alla pandemia salariale". Lo ha detto il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, sottolineando che "la ripresa deve portare a ridistribuzione salariale sia nel pubblico che nel privato". Necessaria poi "la riforma del fisco con lotta all'evasione e poi deve avere effetto chiaro: aumentare il netto in busta paga e nelle pensioni. Così come ci vuole una riforma seria di pensioni e ammortizzatori sociali", ha aggiunto. 

  • 15:56

    Landini, governo intervenga sui contratti di lavoro della nuova società Ita

    "Con i soldi pubblici si sta dando vita a nuova società, ma sta avvenendo una cosa che non va bene, si sta mettendo in discussione il contratto nazionale del lavoro e si sta dicendo ai lavoratori di lavorare con metà dei diritti. Il governo intevenga perché non è accettabile". Lo ha detto il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, in merito alla vicenda di Ita.

  • 15:54

    Landini, la Costituzione sia la stella polare del rilancio

    "L'applicazione della Costituzione deve ridiventare la stella polare della riforma e del rilancio del Paese". Lo ha detto il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini. "Noi organizzazioni sindacali vogliamo essere protagonisti del cambiamento necessario. C'è un'emergenza fondamentale che si chiama lavoro", ha aggiunto.

  • 15:46

    Landini, una mobilitazione senza precedenti da tutto mondo

    "Voglio ringraziare e mettere a conoscenza tutti voi di una cosa bellissima. Poco dopo la notizia dell'assalto abbiamo avuto una reazione di tutti i sindacati europei e mondiali senza precedenti. Non solo hanno espresso la loro solidarietà ma c'è stata la mobilitazione, in Spagna, Belgio e Brasile. Perché hanno pensato che se attaccano la casa del lavoro in Italia attaccano la casa del lavoro di tutti noi". Lo ha detto il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini.

  • 15:43

    Sartori, l'antifascismo è un valore comune

    "Le sensazioni sono molto positive, siamo qui per dei valori che sono stati calpestati. L'antifascismo è un valore comune e la divisione tra tifoserie non facilita". Lo dice Mattia Sartori, leader delle Sardine, a margine della manifestazione di piazza San Giovanni. "Non c'è nessuna bandiera, è pretestuoso definirla una piazza elettorale, anzi, mi ricorda la piazza delle Sardine", aggiunge.

  • 15:39

    Landini, lo Stato dimostri la sua forza democratica nell'applicare le leggi

    "Questa piazza chiede atti concreti, dalla solidarietà si deve passare all'azione concreta, lo Stato dimostri la sua forza democratica nell'applicare le leggi e i principi della costituzione". Lo ha detto il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, intervenendo alla manifestazione 'Mai piu' fascismi' indetta dai sindacati.

  • 15:35

    Landini, una bellissima piazza che parla a tutto il Paese

    "Questa bellissima piazza parla a tutto il paese è una piazza davvero stupenda ed è molto bello parlare qui a voi ma anche chi non è qui". Lo ha detto il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, intervenendo alla manifestazione di piazza San Giovanni. "Questa piazza rappresenta tutta l'Italia che vuole cambiare questo paese, che vuole chiudere la storia di violenza politica che colpisce tutta la società. Essere antifascisti lo si è per garantire la democrazia di tutti e i principi della nostra costituzione", ha aggiunto.

  • 15:31

    Visentini, i fascisti non passeranno

    "Ai fascisti del nuovo millennio diciamo che non passeranno. Noi li fermeremo". Lo ha detto il segretario generale della Ces, Confederazione sindacale Europea, Luca Visentini, intervenendo alla manifestazione 'Mai più fascismi' definendola una "fantastica mobilitazione contro i fascismi".
     

  • 15:26

    Bombardieri, il governo tiri fuori il decreto sulle delocalizzazioni

    "Che fine ha fatto il decreto sulle delocalizzazioni? Si è perso nei corridoi del Mise? Tirate fuori il decreto e confrontatevi con il sindacato". Lo ha detto il segretario generale della Uil, Pierpaolo Bombardieri, intervenendo alla manifestazione di piazza San Giovanni. "Limitiamo il potere delle multinazionali che abusano del precariato e vanno via quando finiscono i contributi", ha aggiunto. 

  • 15:16

    Bombardieri, liberalizzare i brevetti dei vaccini

    "Liberalizzate i brevetti, non permettiamo che il vaccino determini la nuova geopolitica". Lo ha detto il segretario generale della Uil, Pierpaolo Bombardieri, intervenendo alla manifestazione 'Mai piu' fascismi' indetta dai sindacati sottolineando che "ora si intravede una via di uscita" dalla pandemia.

  • 15:14

    Di Maio, è una risposta di popolo contro la violenza

    Piazza San Giovanni e la manifestazione dei sindacati contro il fascismo sono "una grande risposta di popolo per sottolineare i valori costituzionali che permettono a tutti di concorrere alla vita pubblica ed esprimere le proprie idee, ma non con la violenza. Su questi valori dobbiamo basare il confronto politico anche quando non la si pensa allo stesso modo". Lo ha detto Luigi Di Maio, ministro degli Esteri ed esponente del M5s.

  • 15:09

    Conte, è una festa democratica senza colore politico

    "È una grande festa democratica senza colore politico". Così Giuseppe Conte, presidente del Movimento 5 stelle, arrivando alla manifestazione organizzata dai sindacati a Piazza San Giovanni.

  • 15:05

    Bombardieri, manifestazioni possibili grazie alle vaccinazioni

    "Non facciamo confusione tra squadristi e chi manifesta pacificamente tra chi ha paura o chi non è convinto. Ma ricordiamo che se si possono svolgere anche questa manifestazione è grazie a quell'80% che si è vaccinato e che permette al paese di avvicinarsi alla normalita'". Lo ha detto il segretario generale della Uil, Pierpaolo Bombardieri.

  • 15:01

    Bombardieri, si riafferma Stato e Costituzione antifascisti

    "È una giornata importante perché si riafferma che lo Stato è antifascista e la Costituzione è antifascista. Cgil, Cisl e Uil hanno sempre difeso questi valori, e lo faremo anche oggi. Non ci faremo intimorire da aggressioni squadriste. È una occasione per parlare anche di lavoro e come ricostruire il paese. È una grande giornata di democrazia". Lo ha detto il segretario generale della Uil Pier Paolo Bombardieri, a margine della manifestazione di piazza San Giovanni.

  • 14:57

    Sbarra, il mondo del lavoro ha espresso responsabilità

    Il mondo del lavoro esprime "ogni giorno responsabilità. Lo abbiamo visto ancora ieri, nella prima giornata del green pass esteso nei luoghi di lavoro. Più di qualcuno ha cercato di soffiare sul fuoco. Lavoratrici e lavoratori hanno risposto dando l'ennesima prova di senso civico". Lo ha detto il segretario generale della Cisl, Luigi Sbarra, sottolineando la necessità di fare "attenzione perché si rischia di trasformare i luoghi di lavori in un campo di battaglia, serve un sussulto di responsabilità quello che il mondo del lavoro ha espresso e continua a esprimere". 

  • 14:51

    Letta, la piazza piena è un bel messaggio

    Enrico Letta è arrivato a Piazza San Giovanni per portare la solidarietà alla Cgil, dopo l'assalto della sede di corso d'Italia dei giorni scorsi. Il segretario dem ha salutato Maurizio Landini, segretario generale della Cgil, e si è complimentato per l'organizzazione della manifestazione. "È un bel messaggio", ha detto conversando con i sindacalisti notando la piazza San Giovanni piena.

  • 14:42

    Speranza, dalla piazza risposta democratica alla violenza

    La manifestazione organizzata da Cgil, CIsl e Uil contro ogni forma di fascismo e' "una bellissima risposta democratica contro ogni violenza". Lo dice il ministro della Salute, Roberto Speranza, conversando con i cronisti sotto al palco dove tra poco interverranno i leader sindacali.

  • 14:23

    Al via manifestazione, oltre 60 mila in piazza

    Ha preso il via la manifestazione 'Mai piu' fascismi' indetta dai sindacati dopo l'assalto alla sede della Cgil di sabato scorso. Piazza San Giovann e' gia' piena di gente, striscioni e palloncini. Secondo gli organizzatori dovrebbero affluire oltre 60mila persone. Sul palco si alterneranno i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil e tre interventi di lavoratori e pensionati iscritti alle organizzazioni sindacali.

  • 14:21

    Landini in cravatta rossa, "la prima volta sul palco"

    "È la prima volta che metto una cravatta per un comizio. L'ho scelta io". Lo ha detto il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, salendo sul palco allestito a Piazza San Giovanni e scherzando con chi gli chiedeva se la cravatta rossa l'avesse scelta la moglie. 

  • 14:19

    Sbarra, gli anni di piombo sono lontani ma non bisogna abbassare la guardia

    "Il tempo buio degli anni di piombo e quelli della tensione sono lontani, per fortuna. Ogni paragone sarebbe improprio, ma questo non vuol dire che la guardia possa essere abbassata" ha detto il segretario generale della Cisl, Luigi Sbarra, intervenendo alla manifestazione.  "L'attacco di stampo squadrista alla sede della Cgil, il ritorno della violenza che ha voluto colpire il sindacato e il mondo del lavoro imponeva una sola scelta: essere qui uniti contro tutti i fascismi insieme con le nostre idee", ha aggiunto.

  • 14:06

    Don Ciotti, la violenza è negazione della democrazia

    "Il dissenso è il sale della democrazia, la violenza e la sua negazione". Lo ha detto Don Luigi Ciotti conversando con i cronisti a Piazza San Giovanni. "Fascismi e mafie hanno la stessa radice", ha aggiunto. "Davanti a qualsiasi forma di violenza non si può tacere o restare inerti. Bisogna avere il coraggio e metterci la faccia", ha concluso.
     

  • 14:05

    Bellanova: i fascismi non devono tornare

    "Siamo qui per dire ancora una volta no ai fascismi. I fascismi non devono ritornare e questo attacco al movimento dei lavoratori e' un attacco alla democrazia". Lo ha detto Teresa Bellanova, presidente di Italia viva e vice ministro delle Infrastrutture, arrivando alla manifestazione organizzata da Cgil, CISL e UIL a piazza San Giovanni.