Una consigliera comunale leghista si è dimessa per aver bestemmiato in aula

Una consigliera comunale leghista si è dimessa per aver bestemmiato in aula

La donna stava partecipando alla riunione collegata dalla sua auto, mentre era intenta a guidare, si è lasciata scappare un improperio che le è costato il seggio

Bestemmia Consiglio comunale dimissioni consigliere Lega

© Facebook - La sala del consiglio comunale di Arona

AGI - Bestemmia in diretta durante il consiglio comunale ed è costretta a dare le dimissioni. È accaduto ad Arona, in provincia di Novara: lunedi' era in corso una video-seduta del Consiglio comunale, quando una delle consigliere di maggioranza, Desiree Milan, della Lega, che stava partecipando alla riunione collegata dalla sua auto, mentre era intenta a guidare, si è lasciata scappare una bestemmia.

Sulle prime non era risultato chiaro da chi fosse arrivata l'espressione ingiuriosa. Il presidente del Consiglio comunale - come si può ascoltare nella registrazione disponibile sul canale Youtube del Comune - commentava "mi sembra che si stia esagerando". La consigliera leghista provava a difendersi, ma la polemica politica era ormai innescata.

Le opposizioni, con comunicati del Pd e di Italia Viva chiedevano "un provvedimento all'altezza della gravita' del fatto e nel segno del rispetto nei confronti degli aronesi che non si sentono affatto rappresentati da persone di questo genere". Poi ieri in serata la svolta: il sindaco Federico Monti diramava una nota stampa in cui dichiarava che "sulla base di quanto accaduto nella seduta di Consiglio comunale del 13 settembre ho ricevuto in data odierna le opportune spiegazioni e le relative scuse da parte della consigliera Desiree Milan, la quale mi ha comunicato altresi' la volonta' di dimettersi dalla carica di Consigliere Comunale".