Covid: i ricoveri in terapia intensiva sono stabili. Boom di vaccinazioni

Covid: i ricoveri in terapia intensiva sono stabili. Boom di vaccinazioni

Ancora in crescita la curva epidemica con 5.143 nuovi casi anche se il tasso di positività scende dal 2,3 al 2,1%. I decessi sono 17, in leggero calo 

covid bollettino 23 luglio 2021 

© AFP - Malati di coronavirus in terapia intensiva a Torino

AGI - È ancora in crescita la curva epidemica da coronavirus in Italia: i nuovi casi sono 5.143, ed è la seconda volta da due mesi a questa parte che è sopra i cinquemila (il giorno precedente erano stati 5.057). Il numero di tamponi è pari a 237.635 (quasi 18mila in più del 22 luglio) e il tasso di positività scende al 2,1% dal 2,3% del giorno prima. I decessi sono 17 (il giorno prima 15), per un totale di 127.937 vittime dall'inizio dell'epidemia.

In aumento il numero di ricoverati: nei reparti ordinari risultano 170 i nuovi ricoveri, portando il totale a 1.304; sono invece in sostanza stabili le terapie intensive, sono 155 (-3 rispetto al 22 luglio), con 10 ingressi del giorno (il giorno prima 12).

 Il numero di persone attualmente in isolamento domiciliare è di 57.293, mentre quello delle persone positive è 58.752. I dimessi guariti sono finora 4.120.846; il numero di casi totali accertati sale a 4.307.535; il numero totale di persone testate è finora di 30.546.191.

A livello regionale il Lazio torna a essere il territorio con il maggior numero di nuovi casi: 854 (il giorno prima +752). Seguono il Veneto con +691 (il 22 luglio +819), quindi la Lombardia con +669 (il giorno precedente +513), la Sicilia con +484 (il giorno prima +520).