Stanno per tornare i temporali, come cambierà il meteo

Stanno per tornare i temporali, come cambierà il meteo

Caldo ma senza eccessi, nessuna particolare ondata in vista nella prima metà di giugno

meteo in arrivo temporali weekend

© Agf - Spiagge, stabilimenti

AGI - Come anticipato nei giorni scorsi un promontorio anticiclonico si estende sul Mediterraneo centrale portando condizioni meteo per lo più stabili in Italia con tanto sole e clima estivo. Giornata odierna con temperature massime che raggiungeranno i +26/29 gradi su Pianura Padana e zone interne del Centro mentre potranno localmente superare i +30 al Sud. Da segnalare un po' di instabilità al pomeriggio con locali temporali soprattutto su arco alpino e Appennino centro-meridionale. Condizioni meteo asciutte anche domani con temperature in ulteriore lieve rialzo.

Ondulazione in quota nel weekend e instabilità in aumento in Italia

Nel corso del primo weekend di giugno la situazione meteo potrebbe farsi più instabile in Italia a causa di una piccola saccatura in transito sulle regioni settentrionali. Giornata di Sabato che vedrà dunque più temporali formarsi sulle regioni settentrionali i quali coinvolgeranno sia le Alpi che la Pianura Padana. Locali fenomeni anche nelle zone interne del Centro con sconfinamento verso i settori adriatici. Condizioni meteo instabili anche Domenica con un'altra saccatura in quota in transito sul Mediterraneo centrale. Le temperature non subiranno comunque variazioni significative salvo una leggera flessione delle massime.

Caldo ma senza eccessi, nessuna particolare ondata in vista nella prima metà di giugno

Come è giusto che sia con l'inizio di giugno e dell'estate meteorologica inizia a farsi sentire anche il caldo tuttavia al momento senza eccessi. Le temperature sull'Italia si mantengono infatti intorno alle medie del periodo e dando uno sguardo ai principali modelli anche sul lungo termine lo faranno almeno fino alla metà del mese. Senza particolari strutture anticicloniche le condizioni meteo non saranno completamente stabili e anche la prossima settimana dovremmo fare i conti con acquazzoni e temporali sparsi.

Instabilità protagonista per la prossima settimana con temporali diffusi

L'apice del domino anticiclonico dovrebbe essere tra oggi e domani perché come abbiamo visto già nel primo weekend del mese un'ondulazione in quota porterà un aumento dell'instabilità prima al Nord Italia e poi anche sulle regioni del Centro. L'ultimo aggiornamento del modello GFS propone anche per la prossima settimana un anticiclone delle Azzorre tra Atlantico e Isole Britanniche. Correnti più fresche in quota potrebbero determinare dunque ancora condizioni meteo fortemente instabili con temporali non solo sui rilievi ma localmente anche su coste e pianure. Ad oggi sembrerebbe interessata a fasi alterne un po' tutta l'Italia con temporali e acquazzoni possibili anche al Sud. Ovviamente tutti i dettagli li avremo nel corso dei prossimi giorni. Nessuna particolare variazione sotto il profilo termico con temperature intorno alle medie del periodo per tutta la settimana.

(In collaborazione con il Centro Meteo Italiano)