In arrivo 8,5 milioni di dosi di Vaccino, saranno in tutto 17 milioni a maggio 

In arrivo 8,5 milioni di dosi di Vaccino, saranno in tutto 17 milioni a maggio 

Per Figliuolo "il quantitativo complessivo è in linea con le previsioni degli approvvigionamenti". Le fiale verranno distribuite direttamente alle strutture sanitarie designate dalle Regioni. L'Ue chiede ad AstraZeneca 10 euro per ogni dose non consegnata

vaccino arrivo dosi maggio

© Afp - Vaccini anti Covid, Moderna e AstraZeneca

AGI - Inizia oggi l’ultima fase dell’approvvigionamento di vaccini previsto per il mese di maggio, con l’arrivo nei prossimi giorni di complessivi 8,5 milioni di dosi circa, che porteranno il totale mensile a 17 milioni.

A renderlo noto è il commissario straordinario per l'emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo, secondo cui "il quantitativo complessivo è in linea con le previsioni degli approvvigionamenti da parte delle case farmaceutiche che producono i quattro vaccini attualmente impiegati nella campagna vaccinale: Pfizer, Moderna, Vaxzevria e Janssen".

Come di consueto, le dosi del vaccino Pfizer verranno distribuite direttamente alle strutture sanitarie designate dalle Regioni e Province autonome, mentre le restanti linee raggiungeranno l’hub nazionale vaccini della Difesa, all’interno dell'aeroporto militare di Pratica di Mare, per poi essere consegnate con vettori della Difesa e di Poste Italiane (SDA), con la scorta fornita da Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza. 

Intanto l'Unione europea ha chiesto in tribunale che vengano inflitte ad AstraZeneca sanzioni per almeno 10 milioni di euro e "dieci euro per dose e per giorno di ritardo" se le scadenze per la consegna del vaccino non verranno rispettate.    

L'Ue accusa AstraZeneca di averle consegnato nel primo trimestre del 2021 solo 30 milioni di dosi, ovvero il 25% delle quantità promesse nel contratto concluso lo scorso settembre