Sesso in cambio di un posto di lavoro: un arresto in provincia di Taranto

Sesso in cambio di un posto di lavoro: un arresto in provincia di Taranto

L'uomo, un pregiudicato di 44 anni residente a San Giorgio Ionico, è accusato di stalking e violenza. Millantava rapporti con una importante azienda pugliese per cercare di conquistare la fiducia della famiglia della ragazza

sesso lavoro arresto provincia taranto

Auto polizia

AGI - Promette un posto di lavoro in cambio di rapporti sessuali. La polizia di Stato ha arrestato un pregiudicato di 44 anni, di San Giorgio Ionico (Taranto) .È  accusato di stalking e violenza sessuale.

Una ragazza di Grottaglie (Taranto) si è presentata al commissariato insieme alla madre e ha denunciato di aver conosciuto, circa due mesi prima, un uomo che millantando di essere dipendente di una impresa dell’indotto di una grande azienda della zona di Taranto, aveva pian piano carpito la sua fiducia. Inoltre, approfittando della precaria condizione economica della ragazza e della famiglia, le aveva promesso anche un eventuale impiego.

Per la polizia, lo stalker aveva messo in atto tutte le strategie possibili per raggiungere il suo scopo, cioè avere un rapporto sessuale con la ragazza. L’uomo aveva anche sostenuto la spesa alimentare della famiglia, ma dopo l’ennesimo rifiuto della giovane donna, aveva reagito privandola di quanto acquistato per il loro sostentamento.

A questo punto la ragazza ha deciso di interrompere definitivamente i rapporti con il suo persecutore. Atteggiamento che però ha inasprito i comportamenti dello stalker che, da quel momento, ha iniziato a perseguitare la donna, la madre e un loro amico intervenuto per dirimere la questione.

Quest’ultimo è stato anche aggredito per strada. Il pregiudicato è stato rintracciato nel suo domicilio e arrestato. È emerso che non ha mai lavorato presso quelle aziende dove avrebbe promesso quell’inesistente posto di lavoro alla ragazza in cambio di sesso.