Figliuolo: "Vaccineremo 500 mila persone al giorno dopo metà aprile"

Figliuolo: "Vaccineremo 500 mila persone al giorno dopo metà aprile"

L'obiettivo è immunizzare l'80% della popolazione entro fine settembre, ha annunciato il commissario per l'emergenza Covid che oggi è stato vaccinato con AstraZeneca

figliuolo vaccinazioni aprile 500 mila persone al giorno

©  Simona Zappulla - AGI -  Il commissario Figliuolo si vaccina - 20 marzo 2021

AGI -   "L'obiettivo è di arrivare a 500mila vaccini al giorno dalla terza settimana di aprile" e di vaccinare l'80% della popolazione entro fine settembre. Lo ha annunciato il commissario per l'emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo, parlando con i giornalisti dopo essere stato vaccinato con AstraZeneca.

Per quanto riguarda le rinunce al vaccino Astrazeneca dopo lo stop imposto dall'Ema, il commissario ha fatto notare che "alcune regioni hanno rinunciato al 20%, altre al 10% ma ad esempio alcune, come il Lazio, praticamente non hanno nessuna rinuncia quindi il differenziale è intorno allo zero".  

 "Abbiamo avuto una battuta d'arresto" - ha detto - con la sospensione di AstraZeneca per 4 giorni "ma già da ieri stiamo recuperando" e ora ci sarà "una forte accelerazione". 

Inoltre, "Johnson&Johnson arriverà nella seconda metà di aprile, con una quantità limitata che poi andrà aumentando tra maggio e giugno".  "Per gli arrivi dei vaccini ci siamo - ha sottolineato Figliuolo - ed è confermato l'arrivo per fine mese di 7 milioni di vaccini a fronte dei 6 milioni e mezzo circa di febbraio e gennaio. Quindi c'è una forte accelerazione"

 Sia il commissario straordinario che il capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio,  si sono vaccinati questa mattina alla Città Militare Cecchignola di Roma con AstraZeneca. 

Figliuolo e Curcio, subito dopo la somministrazione, hanno atteso  un quarto d'ora - il cosiddetto time out o tempo di osservazione- come da protocollo, prima di lasciare lo stand dove è avvenuta l'inoculazione del vaccino AstraZeneca.