Il maltempo si sta spostando verso Sud. A Roma traffico in tilt

Il maltempo si sta spostando verso Sud. A Roma traffico in tilt

Neve sugli Appennini anche sotto i 1.000 metri. Oltre 50 interventi a Roma per i danni causati dai rovesci

Maltempo temporali neve sud

 Maltempo, temporali, pioggia

AGI. - Il vortice ciclonico che sta pilotando l'intensa perturbazione in atto su molte regioni italiane, dal Centro inizia a muoversi verso il Sud, seguito da intensi venti. Il team del sito ilMeteo.it avvisa che da martedì piogge forti e temporali dalle regioni centrali (atteso ancora maltempo diffuso sul Lazio e a Roma) si muoveranno verso parte di quelle meridionali (piogge intense soprattutto in Campania, da deboli e moderate su Basilicata e Puglia).

La neve scenderà sugli Appennini anche sotto i 1.000 metri sui versanti marchigiani, abruzzesi e molisani.

Mercoledì, il maltempo si allontanerà velocemente con le piogge che si concentreranno soprattutto sul Salento e sulle coste tirreniche di Calabria e Sicilia, tornerà il sole al Centro.

Lo spostamento verso Sud della perturbazione sarà accompagnato dal graduale arrivo di venti di Maestrale che potranno soffiare con raffiche fino a 70-80 km/h su tutti i bacini centro-meridionali nella giornata di mercoledì.

Da giovedì avremo un nuovo cambio di circolazione, con i venti che ruoteranno dai quadranti meridionali. Il tempo si ristabilirà su quasi tutte le regioni e le temperature cominceranno a salire, anche sensibilmente. 

A Roma oltre 50 interventi per allagamenti

Intanto si contano oltre 50 interventi delle pattuglie della polizia locale di Roma Capitale per l'ondata di maltempo che si è abbattuta sulla Capitale. Per gli allagamenti si sono rese necessarie chiusure e deviazioni del traffico in via Laurentina, via Aurelia, via Cristoforo Colombo, via di Mezzocamino, Circonvallazione Tiburtina e via della Maglianella. I

n alcuni casi gli agenti sono dovuti intervenire per la messa in sicurezza delle aree a causa della caduta di alberi o rami in via Pio Spezi, Corso Trieste e Via della Giustiniana. Prosegue l'attività di monitoraggio da parte delle pattuglie, per verificare le principali criticità in vista delle condizioni meteo avverse previste nel corso della giornata.